News

Alpina D3 S: la sportiva da 355 CV è diesel e ibrida

Il marchio BMW Alpina si è sempre rivolto a quegli automobilisti che cercano qualcosa di più performante ed esclusivo delle “solite” BMW, senza doversi orientare sulle spesso esagerate BMW M. Questo vale anche per la nuova Alpina D3 S, versione “vitaminizzata” della nuova BMW Serie 3 G20 (G21 nella variante Touring), in questo caso con motore diesel.

DESIGN ALPINA D3 S: UN CLASSICO INTRAMONTABILE

Esteticamente nulla cambia rispetto alla nuova Alpina B3, ovvero la versione a benzina della nuova BMW Serie 3. Il pacchetto estetico è abbastanza discreto rispetto a quello delle BMW M e si caratterizza per le “solite” modifiche ormai divenute un classico della produzione Alpina: calandra con listelli verticali cromati, paraurti con prese d’aria maggiorate, spoiler posteriore e terminali di scarico cromati. Senza dimenticare i cerchi in lega da 20 pollici con 20 razze a raggi (di serie quelli da 19 pollici con 5 razze quadruple).

Stesso discorso per gli interni, personalizzabili quasi come un abito di sartoria. Ogni modello firmato BMW Alpina riceve un badge con numero identificativo, nonché i rivestimenti in pelle Lavalina (ricamati a mano), i loghi Alpina su battitacco, poggiatesta e tappetini, gli inserti con finitura lucida, il volante sportivo e riscaldato Alpina e la grafica personalizzata per il sistema di infotainment BMW Live Cockpit Professional.

MOTORE NUOVA ALPINA D3 S: DIESEL, 6 CILINDRI, MILD HYBRID

Sotto al lungo cofano di Alpina D3 S batte il nuovo motore 3 litri 6 cilindri in linea bi-turbodiesel, un propulsore in grado di restituire coppia in basso (per un massimo di 730 Nm tra 1.750 and 2.750 giri/minuto) ma anche un “tiro” soddisfacente anche agli alti regimi di rotazione, con una potenza massima di 355 CV – 261 kW. Valori sufficienti a spingere Alpina D3 S Saloon da 0 a 100 km/h in 4,6 secondi (4,8 per la Touring), fino ad una velocità massima di 273 km/h (270 la Touring).

Per la prima volta, una vettura a marchio Alpina viene dotata di un sistema elettrificato: nello specifico, su D3 S troviamo un mild hybrid a 48 V, in grado di ridurre sensibilmente consumi ed emissioni senza rinunciare alle prestazioni. Il piccolo alternatore/starter, infatti, offre un boost di potenza pari a circa 11 CV.

Di serie il cambio automatico a 8 rapporti con convertitore di coppia, così come la trazione integrale intelligente BMW xDrive: la coppia viene distribuita tra l’asse anteriore e quello posteriore in base alle condizioni di aderenza rilevate dai sensori della vettura, ma su Alpina D3 S viene comunque privilegiata la trazione posteriore per enfatizzare il carattere sportivo di questo speciale allestimento.

DINAMICA DI GUIDA

La “cura” Alpina è più evidente sotto pelle: le sospensioni prevedono molle Eibach con stabilizzatori specifici per rendere la risposta alle asperità molto più bilanciata, anche senza ricorrere agli ammortizzatori a controllo elettronico tramite le modalità di guida (Comfort+, Comfort e Sport). Presente anche lo sterzo con rapporto variabile e l’impianto frenante Alpina potenziato. Quest’ultimo, preso in prestito direttamente da quello di Alpina B5 Bi-Turbo da 608 CV, prevede dischi anteriori da 395 mm e posteriori da 345 mm.