News

Alpine entra in Formula 1 dal 2021: un altro colpaccio di De Meo

Alpine è salvo. Il brand premium di Groupe Renault, la cui esistenza è stata spesso messa in discussione negli scorsi mesi a causa della crisi che ha colpito il gruppo francese e l’Alleanza di cui fa parte, continuerà a vivere come business unit indipendente insieme ai marchi Renault, Dacia e ad una divisione specifica per i servizi di mobilità.

Vivere, non sopravvivere: a sottolineare l’importanza della Casa di Dieppe all’interno della strategia di rilancio del gruppo francese, il nuovo CEO Luca de Meo ha scelto di affidare proprio ad Alpine una responsabilità di non poco conto: sostituire Renault nel campionato mondiale di Formula 1.

Alpine è un marchio meraviglioso, potente e vibrante, che porta il sorriso sui volti dei suoi estimatori. Portare Alpine, un simbolo dell’eccellenza francese, nella più prestigiosa delle corse automobilistiche, continueremo l’avventura dei costruttori in uno sport rinnovato. Porteremo un brand da sogno a confrontarsi con i marchi più blasonati, per corse spettacolari fatte e seguite da appassionati. Alpine porterà inoltre i suoi valori nel paddock della Formula 1: eleganza, ingegnosità e audacia.

ALPINE: DAL 2021 IN FORMULA 1

Il nuovo Alpine F1 Team subentrerà a Renault F1 Team a partire dal 2021, una stagione di transizione – le auto rimarranno le stesse dell’attuale stagione a causa dello stop imposto allo sviluppo durante il lockdown – in attesa del nuovo regolamento che porterà, nella stagione 2022, a vetture totalmente rinnovate. In particolare, Alpine si dedicherà allo sviluppo del telaio e dell’integrazione di quest’ultimo con la power unit ibrida E-TECH di Groupe Renault.

Autore dell'articolo:

Simone Facchetti