News

Audi: la produzione riprende gradualmente in Europa

Dopo la graduale riapertura degli stabilimenti produttivi del marchio Volkswagen, anche Audi annuncia la ripresa della produzione entro la fine di aprile. Inizia dunque l’allentamento alla stretta sulle attività ritenute non essenziali. Nonostante l’emergenza dovuta al coronavirus sia tutt’altro che rientrata, è ormai chiaro a tutti che dovremo abituarci a convivere con il COVID-19 finché non si troverà un vaccino.

Così anche i Costruttori auto, la cui produzione è ferma fin da metà marzo (anche in risposta alle difficoltà affrontate dai fornitori e al brusco calo della domanda dovuto alla pandemia), possono tornare a riavviare gradualmente le attività, nel rispetto delle misure di sicurezza da adottare per scongiurare una nuova impennata di contagi.

Le attività produttive di Audi in Europa riprenderanno entro la fine del mese di aprile, in coordinamento con il Gruppo Volkswagen. Assicurato l’obiettivo primario: garantire la sicurezza dei collaboratori. Sono infatti previste regole chiare sulla distanza interpersonale e l’igiene, un nuovo sistema di trasferimento interno per evitare i contatti tra i lavoratori e l’obbligo di utilizzare protezioni che coprano bocca e naso nelle aree dove non è possibile mantenere un distanziamento minimo di 1,5 metri.

Presenti anche nuove barriere fisiche in situazioni particolari, per esempio nel reparto di pre-assemblaggio delle portiere, dove due operai si trovano ad agire simultaneamente sulla medesima rastrelliera di trasporto. In tali casi, sono stati gli stessi dipendenti a contribuire alla realizzazione delle barriere. Resta garantito il diritto di lavorare in smart working da casa per chi ne abbia la possibilità.