News

Audi Q3 Sportback: la tecnologia al crocevia tra Suv e Coupé

La casa dei quattro anelli aggiunge un nuovo membro alla sua flotta, la Q3 Sportback si classifica come un crossover che coniuga la compattezza di un Suv con le linee dinamiche di una Coupé, senza rinunciare al carattere sportivo tipicamente Audi.

Esternamente la vettura mostra una forte impronta atletica grazie ad un incremento in lunghezza di 16mm e un decremento in altezza, invece, di 3 cm. In generale gode di 4,50m di lunghezza per 1,84m di larghezza e 1,56m di altezza e un passo che misura 2,68m. L’ampiezza viene enfatizzata dai passaruota muscolosi e dal paraurti anteriore possente, i quali insieme alle prese d’aria trapezoidali conferiscono al veicolo un senso di tridimensionalità dinamica. Il carattere sportivo viene evidenziato ancora una volta grazie allo spoiler sul posteriore e ai gruppi ottici a geometria cuneiforme i quali, offerti in tre varianti, constano di illuminazione intelligente a Led Matrix e abbaglianti adattivi.Al lancio, la Q3 Sportback offre un pacchetto esclusivo in due versioni: “Edition one nero Mythos” e “Edition one argento rugiada” le quali offrono diverse configurazioni di colore tra interni in Alcantara ed esterni che seguono le linee estetiche S line exterior. Persino l’abitacolo vuole essere riflesso del forte senso di ampiezza e comfort reso per l’esterno in quanto modulabile e adattivo. I sedili anteriori sono reclinabili in sette posizioni diverse, in gradi di adattarsi ad una sportività senza limiti e all’esigenza di comfort, specie nei lunghi viaggi. I sedili posteriori si compongono di un divanetto a tre posti anch’esso regolabile, il quale una volta abbattuto regala al veicolo una capacità di carico intorno ai 1400lt. Inoltre Audi favorisce la personalizzazione del veicolo e offre la possibilità di optare per cuciture a contrasto e illuminazione d’ambiente con 30 diverse tonalità di luce. Internamente la nuova Audi non solo si mostra adattiva e sportiva, ma anche supertecnologica e digitale (addio all’analogico!), grazie ad un sistema concept di azionamento dei comandi. Le dotazioni di serie comprendono l’Audi virtual cockpit da 10,25 pollici (12,3 pollici in versione plus) orientato verso il conducente in grado di leggere le informazioni derivanti dalle funzioni MMI. La novità Audi risiede proprio nell’interfaccia di dialogo MMI in grado di capire frasi di uso comune e, grazie all’utilizzo di strategie di autoapprendimento, sceglie i percorsi più facili e veloci. Non solo, il conducente può sfruttare un nuovo sistema Audi che connettendosi ai server semaforici permette di sfruttare la famigerata “onda verde” e di modulare la velocità in modo da…non fermarsi mai (a meno che non si voglia sfruttare il rosso per farsi ammirare!).

Bisogno d’aiuto? Niente paura, ci pensa Amazon Alexa, basato su cloud, risponde alle esigenze del conducente consentendo l’accesso alle molteplici funzioni offerte. Ma il mondo funzionale Audi si estende ad ogni dispositivo, persino allo Smartphone, grazie all’app MyAudi che integra l’Audi Music Interface, Car Play o Android Auto sul display MMI, per un’esperienza musicale senza limiti e per non sentirsi mai soli, i servizi Car-to-X, si avvalgono dell’intelligenza collettiva della flotta Audi. Le vetture condividono le informazioni su parcheggi, avvisi di pericolo e tanto altro…I sistemi di assistenza di serie comprendono il Lane departure warning e il Lane change warning che avvisano il conducente circa spostamenti e pericoli in corsia. Ulteriori dotazioni influiscono su dinamiche di marcia, assistenza al parcheggio e grazie alle telecamere perimetrali, la zona immediatamente prossima al veicolo viene controllata. Poiché la vettura si adatta alle varie condizioni di guida, passando da un’innata sportività ad andature più soft, con una possibilità di Offroad mode, la componente dello sterzo è fondamentale e Audi ha pensato di montare su Q3 Sportback uno sterzo progressivo. Il conducente, attraverso la funzione Audi drive select, può influire sul carattere della vettura armonizzandola alla taratura del cambio ed erogazione del motore. Proprio parlando del motore, Audi Q3 sportback presenta al momento due motorizzazioni, un benzina e un diesel. Il motore 2.0 TFSI da 230 CV con emissioni di CO2 di 174 g/km e il motore 2.0 TDI eroga 150 CV con missioni di CO2 di 129 g/km. Successivamente verranno introdotte motorizzazioni con cambio manuale e trazione quattro. Inoltre il motore diesel sarà ulteriormente potenziato e il motore a benzina entry level sarà abbinato a un sistema mild-hybrid a 48 Volt con una netta riduzione dei consumi e, per le motorizzazioni top di gamma, vi è la possibilità di agire direttamente sulla trazione quattro modulando la distribuzione della potenza della coppia mediante un apposito software in grado di migliorare persino la maneggevolezza generale del veicolo.

Ecco, in breve, un’anticipazione della nuova nata in casa Audi, il crossover tecnologicamente sportivo.

Monia Mazzarone

Autore dell'articolo:

Showcar