Elettrico & Tech

Le auto moderne sono più silenziose di quelle vecchie. Ecco perché

Le auto moderne sono sempre più silenziose, come dimostra una ricerca interna condotta da Ford. Ecco perché e quali sono le strategie utilizzate dalla Casa dell’Ovale Blu per rendere le sue auto sempre più ovattate e confortevoli.

C’ERA UNA VOLTA

Sembra passata un’era geologica da quando il rumore all’interno delle auto era talmente alto che si era quasi costretti a urlare per farsi sentire durante la guida al di sopra di determinate velocità. Oggi, la quasi totalità delle auto ci permette invece di parlare e ascoltare musica in modo chiaro, anche a basso volume. L’evoluzione del concetto di comfort passa anche dalla continua ricerca di quelle specifiche che consentano di ridurre la rumorosità nell’abitacolo.

La Casa automobilistica americana Ford ha addirittura coniato un’espressione per definire la grande ricerca che si nasconde dietro a un abitacolo perfettamente insonorizzato: la Whisper Strategy. Una strategia utilizzata anche per sviluppare il nuovo SUV Ford Kuga Plug-in Hybrid, di cui vi abbiamo raccontato tutte le specifiche nella nostra video anteprima | Ford Kuga 2020: prezzi, motori e versioni del SUV anche ibrido (Video)

Nel progettare nuova Kuga, Ford ha esaminato tutti gli elementi che generano rumorosità, dalle sospensioni alle guarnizioni delle portiere, per comprendere come ottimizzare al meglio la silenziosità all’interno. A esempio, avendo scelto un rivestimento in pelle traforato per i sedili di Kuga Vignale, è stata ridotta l’area totale delle superfici compatte all’interno dell’abitacolo, contribuendo all’assorbimento del rumore rispetto alla sua propagazione. Inoltre, sono stati inseriti schermi acustici sotto la carrozzeria del veicolo per limitare l’entrata dei rumori provenienti dalla strada e provocati dal vento.

Tra le tecnologie di cui Ford si è servita per sviluppare Kuga Plug-In Hybrid vi è il sistema Active Noise Control: proprio come le cuffie per la cancellazione del rumore, il sistema rileva i suoni a bassa frequenza all’interno dell’abitacolo ed è in grado di controbilanciarli con l’emissione di onde sonore di frequenza opposta attraverso il sistema audio della vettura, il B&O Sound System.

Ci sono anche fattori esterni all’abitacolo che incidono sulla qualità della vita in abitacolo: gli pneumatici. Gli ingegneri Ford hanno trascorso oltre due anni, testando più di 70 pneumatici diversi su varie superfici (come l’asfalto, il cemento grezzo e il ciottolato), in condizioni di manto bagnato e asciutto, guidando a varie velocità per trovare le specifiche esatte che ne riducessero al minimo la rumorosità, senza rinunciare ad elevati livelli di comfort e aderenza. Inoltre, i condotti dietro i pannelli esterni che consentono ai cavi e ai componenti nascosti di passare da un’area all’altra dell’auto, sono più piccoli e più stretti per limitare ulteriormente il flusso d’aria all’interno del veicolo.

TEST FORD: QUANTO SONO PIÙ SILENZIOSE LE AUTO MODERNE RISPETTO A QUELLE “VECCHIE”?

Per verificare quanto effettivamente il lavoro della Whisper Strategy sia risultato efficace nel corso dell’evoluzione delle auto Ford, la Casa americana ha svolto un semplice test – armata di fonometro – a bordo di sei storici veicoli Ford: Ford Anglia (1966), Ford Cortina (1970), Ford Granada (1977), Ford Cortina (1982), Ford Mondeo (2000) e Ford Kuga Plug-In Hybrid (2020). Per tutte, il test è stato condotto rilevando il picco della rumorosità interna a circa 50 km/h misurata in 3a marcia (per modelli manuali).

Il risultato, visibile nell’infografica che vi proponiamo qui sotto, è che “gli occupanti della nuova Kuga Plug-In Hybrid (in modalità EV, ndr) sono esposti a una rumorosità interna pari a un quarto di quella sperimentata dai loro nonni in viaggio a bordo di una Ford Anglia del 1966”.

La maggior parte delle persone percepisce che un suono è due volte più alto di un altro, quando il secondo supera il primo di circa 10 decibel.

Purtroppo il test non ha verificato la rumorosità della stessa vettura con il motore termico in funzione: sarebbe stato sicuramente interessante confrontare i due valori.