News

Bando Rinnova Autovetture Lombardia: incentivi fino a 8.000 euro

Se vivete in Lombardia e dovete cambiare auto, beh… questo è il momento giusto! In aggiunta all’Ecobonus statale, ovvero gli incentivi per l’acquisto di auto a basso impatto ambientale (elettriche o ibride), chi è residente in Lombardia potrà beneficiare anche del Bando “Rinnova Autovetture”.

Il progetto incentiva la sostituzione di autovetture inquinanti circolanti in Lombardia con autovetture a basse emissioni destinate al trasporto di persone. Si tratta di contributi importanti, che vanno da 2.000 a ben 8.000 euro e non interessano solamente le auto elettriche o ibride, ma tutti i modelli in grado di rispettare determinati limiti di emissioni di CO2 e PM10. 

Il bando incentiva l’acquisto, anche nella forma del leasing finanziario, di una autovettura (categoria M1) di nuova immatricolazione o usata a basse emissioni rispondente ai requisiti stabiliti dal bando, ai fini del miglioramento della qualità dell’aria, previa radiazione (per demolizione o per esportazione all’estero) di un veicolo benzina fino ad Euro 2/II incluso o diesel fino ad Euro 5/V incluso.

BANDO RINNOVA AUTOVETTURE LOMBARDIA: COME FUNZIONA

Prima di tutto, occorre chiarire che il bonus erogato dalla Regione a fronte dell’acquisto di alcune categorie di veicoli non viene espresso sotto forma di sconto al momento della firma del contratto (come invece avviene per l’Ecobonus) bensì come contributo a fondo perduto, erogato all’acquirente solo dopo aver comprato la vettura.

Chi può partecipare alla presentazione della domanda per il Bando Rinnova Autovetture? Le domande possono essere presentate da soggetti privati residenti in Lombardia (no aziende) in possesso di una vettura da radiare che rispetti le normative antinquinamento da Euro 2 a Euro 5 compresi.

8.000 EURO DI CONTRIBUTO PER UN’AUTO ELETTRICA, FINO A 2.000 EURO PER UNA DIESEL

BANDO RINNOVA AUTOVETTURE: LE SCADENZE

La presentazione delle domande si è aperta lo scorso 15 ottobre 2019 e chiuderà il 30 settembre 2020, salvo esaurimento anticipato delle risorse. I fondi stanziati dalla Regione Lombardia, infatti, sono limitati: 18 milioni di euro, di cui 5 milioni a valere sul bilancio 2019 e 13 milioni per il 2020.

Se tutti i fondi andassero per le auto elettriche (8.000 euro), le risorse basterebbero per 2.250 veicoli. Ma visto che i contributi sono destinati anche a numerose altre categorie di veicoli, è assai probabile che i fondi finiscano prima del previsto. 

DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE BANDO RINNOVA AUTOVETTURE

La domanda di partecipazione deve essere presentata esclusivamente online sulla piattaforma informativa Bandi online previa registrazione al seguente indirizzo dalle ore 10:00 del 15/10/2019 entro le ore 16:00 del 30/09/2020.

La documentazione da allegare per poter presentare correttamente la domanda è la seguente:

  • Copia della fattura emessa dal venditore del veicolo che riporti lo sconto praticato almeno del 12% in caso di immatricolazioni avvenute successivamente al 15 ottobre 2019.
  • Per i soli acquisti tramite leasing, copia del contratto e fattura relativa al maxi canone anticipato.
  • Per i soli veicoli elettrici puri non ancora in possesso della targa di immatricolazione, copia dell’ordine di acquisto, riportante lo sconto di almeno il 12% oppure di almeno 2.000 euro (IVA inclusa).
  • Pagamento dell’imposta di bollo attualmente vigente
    di 16 euro

A chi acquista una vettura elettrica (i cui tempi di consegna sono solitamente lunghi) è consentita la possibilità di non inserire a
sistema il numero di targa di immatricolazione e quindi di procedere alla presentazione della domanda di accesso al contributo a fronte della presentazione della copia del contratto dell’avvenuto acquisto.

L’erogazione del contributo avverrà comunque successivamente all’inserimento a sistema del numero di targa di immatricolazione, a seguito di relativa istruttoria per la verifica dei requisiti richiesti per questa tipologia di autovetture.

ESISTE UNA GRADUATORIA?

Le domande di accesso al contributo sono sottoposte ad una istruttoria formale e tecnica, effettuata sulla base del criterio di valutazione di sostenibilità ambientale del veicolo, secondo i punteggi indicati di seguito nella tabella:

Per essere ammessi alla graduatoria che offre l’accesso al contributo occorre aver ottenuto almeno 40 punti. Dopodiché, la graduatoria rispetterà l’ordine cronologico: chi prima arriva meglio alloggia.

ENTRO QUANTO TEMPO VIENE EROGATO IL CONTRIBUTO?

L’erogazione del contributo avverrà entro 6 mesi dal decreto di approvazione della concessione. Per i soli veicoli elettrici che abbiano inserito successivamente alla domanda di accesso al contributo la targa di immatricolazione a sistema, l’erogazione avverrà entro i sei mesi successivi a tale inserimento.

A tutti i soggetti partecipanti è effettuata specifica comunicazione circa l’esito della valutazione all’indirizzo e-mail indicato in domanda. In particolare, per le domande ammesse, verrà indicato il punteggio ottenuto e l’entità del contributo.