News

BMW iX3: motore, batteria e autonomia del SUV elettrico in arrivo nel 2020

BMW si prepara al lancio della quinta generazione del suo powertrain eDrive, destinato alle prossime auto elettriche del brand bavarese. BMW iX3, SUV elettrico su base BMW X3, sarà il primo ad adottarlo nel 2020, seguito nel 2021 dalla berlina media BMW i4 | BMW i4 2021: autonomia e potenza di ricarica della berlina elettrica | e dall’ammiraglia SUV BMW iNEXT. Ma torniamo a BMW iX3.

IL PRIMO SUV ELETTRICO DI BMW

Nella giornata di oggi, infatti, la Casa dell’Elica ha diffuso numerose informazioni ufficiali relative al powertrain elettrico che spingerà il modello. Partiamo dalla piattaforma. Per la prima volta, un veicolo BMW sarà offerto in versione termica (benzina o diesel), ibrida plug-in ricaricabile (BMW X3 xDrive 30e) oppure 100% elettrica.

BMW iX3, anticipato dall’omonimo concept presentato al Salone di Pechino 2018, sarà inoltre il primo SUV (o, per dirla alla BMW, SAV – Sports Activity Vehicle) a zero emissioni del brand. Sotto al cofano anteriore batterà un motore elettrico integrato in un unico alloggiamento insieme all’elettronica di sistema e alla trasmissione. Una soluzione che riduce spazio e peso.

TRAZIONE POSTERIORE E 440 KM DI AUTONOMIA

La potenza massima del motore di BMW iX3, che si occupa di fornire trazione alle ruote posteriori, è di 210 kW (286 CV), con una coppia massima di 400 Nm erogata fin da subito. Per la prima volta, la tecnica di costruzione di questo propulsore permette a BMW di eliminare la necessità di terre rare.

Il motore viene alimentato da un pacco batterie ad alta tensione, basato sull’ultima evoluzione della tecnologia prismatica NMC-811. Si tratta di un accumulatore da 74 kWh di capacità netta, in grado di garantire un’autonomia massima di 440 km nel realistico ciclo WLTP, con consumi di 20 kWh/100 km (dati dichiarati provvisori in attesa dell’omologazione). Anche in questo caso, i progettisti delle aziende fornitrici di BMW si sono concentrati sulla riduzione di elementi rari come il cobalto, ridotto di due terzi rispetto alle attuali batterie BMW.

EMISSIONI INFERIORI NELL’INTERO CICLO DI VITA

In BMW credono fermamente all’auto elettrica, considerandola un’alternativa davvero sostenibile a quella spinta da motori termici nell’intero ciclo di vita. Per iX3, per esempio, BMW dichiara emissioni complessive di CO2 inferiori di oltre il 30% rispetto ad un equivalente BMW X3 sDrive 20d. Se la vettura viene alimentata con energia proveniente da fonti rinnovabili, invece, le emissioni si riducono addirittura del 60%. Non basta? Grazie alla tecnologia Plug&Play, una volta esaurita la sua efficienza per la locomoazione, il pacco batterie di BMW iX3 potrà essere facilmente rimosso e utilizzato per alimentare altri sistemi elettrici: questa “seconda vita” delle batterie permetterà di ridurre ulteriormente l’impatto ambientale di BMW iX3 nell’intero ciclo di vita.

PRODUZIONE DAL 2020

La produzione di BMW iX3 inizierà nel 2020 presso lo stabilimento BMW Brilliance Automotive di Shenyang, in Cina, con commercializzazione entro l’anno.