Anteprime

BMW THE 1, cambia tutto… E ci piace! (Video)

Nasce nel 2004, si evolve nel 2011… E nel 2019? Cambia tutto.
Oggi conosciamo la terza generazione di BMW Serie 1, la compatta premium best-seller del marchio: THE 1!

Look fresco e sportivo, molto più spazio e tecnologia all’interno e trazione -per la prima volta- anteriore (ovviamente non è esclusa la possibilità di optare per la trazione integrale intelligente xDrive), queste sono solo alcune delle caratteristiche di nuova serie 1… Ma conosciamole una alla volta!

BMW SERIE 1: IL DESIGN

Partiamo dal look, che si rinnova completamente. Il frontale mantiene il tradizionale “muso di squalo”, solo con un doppio rene dalle dimensioni maggiorate e unito, al centro, dalla cromatura. Molto più evidenti, inoltre, sono le due nervature sul cofano, ora più  corto e inclinato, a mo’ di serie 2 Active Tourer. Nuovo è anche il paraurti anteriore, che ora ospita sensori e, al centro, il radar per il Cruise Control Adattivo. L’illuminazione, a sua volta, è adattiva e full Led, però optional.Lateralmente si scorge, innanzitutto, un passo più corto, che perde 2 cm rispetto alla generazione precedente, ma, come vedremo dopo, non ne intacca l’abitabilità. Le nervature, tutto sommato, sono le stesse di vecchia serie 1, solo molto più pulite e “taglienti”, mentre la vetratura è più sottile e culmina, nel montante C, con il tradizionale gomito di Hofmeister. I cerchi, poi, partono dai 16 fino ai 19″, ma nel nostro caso sono da 18.

Dietro cosa cambia? Indovinate, tutto. Certo, la firma luminosa mantiene il disegno a L, solo molto più esteso e, ancora una volta, a Led (opzionale), che va quasi a indicare la targa, che ora è stata spostata sul portellone del baule, obbligando così a un logo più piccolo e, anche lui, posto più in alto. Questa nuova soluzione stilistica dona tanta robustezza a THE 1, rendendola, per look, più simile alla sua più diretta concorrente Mercedes Classe A, grazie anche a un lunotto più inclinato rispetto alla generazione precedente. Non scordiamoci, inoltre, lo scarico, che ora è uno solo, a esclusione della più performante M135i xDrive, che ne riporta ancora due.

BMW SERIE 1: DIMENSIONI, ABITABILITÀ E BAGAGLIAIO

Spostiamoci dentro, dove, innanzitutto, regna la modernità, con un abitacolo spazioso e tecnologico… Ma andiamo per gradi.

Come dicevamo, su nuova serie 1 l’abitabilità è tanta, ma da fuori non si percepisce, infatti le dimensioni cambiano sì, ma, in realtà, per quanto riguarda la lunghezza, diminuiscono di 5mm; ora, infatti, è lunga 4.319 mm. Larghezza e altezza invece aumentano rispettivamente di 34 e 13 mm, ammontando adesso a 1.799 e 1.434 mm.

Anche il bagagliaio è più ampio, con una capacità che parte da 380 litri, fino ad arrivare a 1.200… E l’apertura, grande novità, può essere elettro-attuata!

BMW SERIE 1: FINITURE E INFOTAINMENT

La qualità percepita all’interno è davvero tanta, grazie all’utilizzo di materiali soft-touch e a modanature retroilluminate, così come la luminosità garantita dal tetto panoramico a opzione.

La plancia si rivela pulita, simmetrica e orientata verso il conducente. Ovviamente regna la modernità, con il quadro strumenti digitale da 10,25″ che cambia colore e configurazione in base alla modalità di guida selezionata, il sistema di infotainment con schermo capacitivo ancora da 10,25″ comandabile anche attraverso i pulsanti e il rotore posti sul tunnel, a fianco della leva del cambio, e l’head up display a colori da 9,2″, che proietta le informazioni inerenti alla guida sul parabrezza , evitando così al conducente di dover distogliere lo sguardo dalla strada.Tanta anche la connettività e la tecnologia; non mancano, infatti, un vano per la ricarica wireless dei dispositivi, apertura/chiusura e accensione KeyLess e l’inedita possibilità di connettere e controllare la propria vettura tramite smartphone e di condividerla fino a 5 amici.

BMW SERIE 1: PRESTAZIONI

Il modello che abbiamo scelto di testare è il 120d xDrive nell’allestimento Msport, equipaggiato con propulsore 4 cilindri 2 litri Diesel, capace di erogare 190 cv di potenza a 4.000 giri e 400 Nm di coppia tra i 1.750 e i 2.500  giri al minuto. Il cambio in abbinamento è l’automatico Steptronic a 8 rapporti, complice nel garantire ottime prestazioni, con una velocità massima di 230 km/h e uno 0 a 100 in 7″.

BMW SERIE 1: CONSUMI ED EMISSIONI

La casa dichiara, per quanto riguarda il modello in prova 120d xDrive, un consumo medio dai 5,1 ai 5,4 litri necessari per percorrere 100 km, anche se in prova ne abbiamo rilevati 6,2. Le emissioni, invece, ammontano dai 117 ai 124 g/km.

BMW SERIE 1: SICUREZZA

Per quanto riguarda la sicurezza, è stato fatto un grandissimo salto rispetto alle generazioni passate di BMW serie 1, grazie alla presenza di numerosi ADAS. Non manca, come già sapevamo, il Cruise Control adattivo con limitatore e frenata d’emergenza, il controllo del superamento della linea di carreggiata, che interviene facendo vibrare il volante, sensori e retrocamera. È presente anche il sistema di parcheggio automatico, oltre all’innovativa assistenza alla retromarcia, che consente a BMW THE 1 (come ad altri modelli di ultima generazione della casa di Monaco) di retrocedere in totale autonomia fino a 50 metri non superando il limite dei 9 km/h.

Un’altra novità è la nuova tecnologia ARB, che ora debutta in un veicolo con motore a combustione interna e permette di controllare lo slittamento delle ruote in modo molto più sensibile e rapido di prima.

BMW SERIE 1: PREZZO

Gamma BMW Serie 1 ha un prezzo di partenza di €28.100 per la versione 118i da 140 cv. Noi, però, abbiamo provato la 120d xDrive, che, di per sé, parte da €40.700, ma con l’allestimento M Sport in prova ha raggiunto i 46.250, optional e promozioni escluse.

CONFIGURATORE NUOVA BMW THE 1