News

BMW X2 xDrive 25e: anche il SUV coupé diventa ibrido plug-in | Specifiche

A poche settimane dalla presentazione della versione ibrida plug-in di BMW X1, il SAV (Sports Activity Vehicle) di Monaco di Baviera, anche la sua variante coupé (SAC – Sports Activity Coupé) riceve in dote il sistema ibrido ricaricabile. Nasce quindi BMW X2 xDrive25e.

La filosofia progettuale è la stessa: unire un motore a benzina 1.5 TwinPower Turbo 3 cilindri ad un propulsore elettrico ad alta efficienza, alimentato da una batteria agli ioni di litio. Il risultato è un’autonomia massima in modalità elettrica, calcolata nel ciclo WLTP convertito NEDC, di 57 km con una ricarica.

220 CV DI POTENZA E TRAZIONE INTEGRALE

Il motore a benzina sviluppa una potenza di 92 kW/125 CV e una coppia massima di 220 Nm, inviati alle ruote anteriori, mentre quello elettrico eroga 70 kW/95 CV di potenza e 165 Nm di coppia alle sole ruote posteriori. A gestire i due motori ci pensa una trasmissione automatica Steptronic a 6 rapporti, e il risultato è una trazione integrale elettrica, con potenza combinata di 162 kW/220 CV, con 385 Nm di coppia. L’accelerazione 0-100 km/h richiede 6,8 secondi (6,9 per X1), con una velocità massima di 195 km/h (193 per X1).

BATTERIA, AUTONOMIA E RICARICA BMW X2 IBRIDO

Il pacco batterie con celle ad alta tensione di ultima generazione offre una capacità lorda di 10 kWh, consentendo un’autonomia massima in elettrico compresa tra i 55 e i 57 km con una ricarica (54-57 su X1). La ricarica dell’accumulatore può avvenire tramite presa domestica (in 5 ore al 100% e 3,8 ore all’80%) o tramite BMW i Wallbox (0-100 i 3,2 ore, 80% in 2,4 ore), sfruttando la presa di ricarica ricavata in corrispondenza del passaruota anteriore.

MODALITÀ DI GUIDA E CONSUMI

Attraverso il pulsante eDrive sulla console centrale, il conducente può sfruttare le modalità di guida offerte dal sistema ibrido eDrive di BMW X2: in AUTO eDRIVE, è il sistema ibrido a scegliere come utilizzare i due motori, sfruttando anche le mappe del navigatore (quando attivo) per anticipare o ritardare la frenata rigenerativa. In modalità MAX eDrive si viaggia in modalità 100% elettrica (finché le batterie lo consentono), permettendo alla vettura di raggiungere fino a 135 km/h. In SAVE BATTERY, infine, si mantiene lo stato di carica della batteria. 

I consumi dichiarati da BMW per X2 xDrive25e sono compresi tra i 2,1 e i 1,9 l/100 km e tra i 14,2 e i 13,7 kWh/100 km. Parallelamente, BMW X2 ibrido offre le modalità classiche: COMFORT, SPORT ed ECO PRO. Fino ai 30 km/h, inoltre, è presente il sistema di protezione acustica per i pedoni, che genera un suono in grado di avvisare gli utenti della strada quando il veicolo sta sopraggiungendo in modalità elettrica. 

La dotazione di BMW X2 plug-in hybrid prevede il sistema di infotainment connesso con gestione remota tramite BMW Connected App per la pre-climatizzazione e la visualizzazione dello stato della vettura.  

LA STRATEGIA ELETTRIFICATA DI BMW GROUP

BMW X2 xDrive25e è solo l’ultimo tassello della strategia di elettrificazione di BMW. Il Gruppo Bavarese conta di vendere oltre 1 milione di veicoli elettrificati entro la fine del 2021, arrivando al 25% di quota sul totale venduto. Questa quota arriverà al 33% nel 2025 e al 50% nel 2030, grazie ad una gamma composta da 25 veicoli elettrificati entro il 2023