News

BMW X5 vs. Sahara

Riportare il circuito di Monza nel deserto del Sahara sembrava impossibile, eppure BMW Italia è riuscita a realizzarne una copia, di dimensioni reali, in occasione del lancio della nuova X5.

5.793 metri di pura adrenalina, tra sabbia e rocce, realizzati da oltre 50 addetti in due settimane, al fine di mettere alla prova l’abilità e le capacità fuoristradistiche della X5, grazie all’ausilio del nuovo pacchetto xOffroad, che vede la luce, per la prima volta, proprio su questo modello.Con un lancio previsto per il 25 e 25 Novembre di quest’anno, la quarta generazione di X5 si presenta ricca di novità, per estetica, modernità e tecnologia.
Innanzitutto, ne sono state esaltate la sicurezza e la solidità, grazie alle sue dimensioni cresciute rispetto al modello in uscita, che ne garantiscono anche un’abitabilità da record.

Le proporzioni chiaramente sono le classiche viste sui Sav (Sports Activity Vehicle), con linee precise e pulite, senza fronzoli, ma in grado di trasmettere sensazioni di imponenza e robustezza.
Gli interni, a loro volta, sono molto curati ed offrono un design moderno e personale.Le capacità fuoristradistiche, così come la sportività ed il comfort, sono maggiorate, grazie ai nuovi sistemi di telaio ed alle sospensioni Adaptive M Professional con la stabilizzazione attiva antirollio e l’Integral Active Steering, che permettono anche di regolare l’altezza del veicolo di 80 millimetri premendo un pulsante o usando la BMW Display Key.

Su nuova X5, inoltre, fa il suo debutto il pacchetto xOffroad, che offre la possibilità, tramite un pulsante specifico, di optare per quattro modalità di guida offroad: xSand, xRocks, xGravel, xSnow, in grado di regolare automaticamente l’altezza della vettura, il sistema xDrive, la risposta di accelerazione ed il controllo della trasmissione, nonché gli input correttivi del sistema DSC quando occorre prepararsi a guidare sulla sabbia, sulle rocce, sulla ghiaia e sulla neve.

Autore dell'articolo:

Showcar