Test Drive

BMW X7: recensione e prova su strada dell’ammiraglia SUV

BMW X7: l’ammiraglia di Casa BMW mantiene inalterate le doti di comfort e lusso ma aumenta in spazio, praticità e presenza su strada. Dopo averla provata in anteprima in versione M50d, ecco come va nella nostra recensione completa della variante xDrive30d.

BMW X7: UNA SERIE 7 A RUOTE ALTE

BMW X7 si riconosce subito in quanto appartenente alla gamma luxury del marchio (presenziata da Serie 7, Serie 8 e X7) dall’abbondanza delle cromature e dalla voluta esasperazione di alcuni pilastri fondamentali del family feeling della Casa di Monaco di Baviera: la calandra “a doppio rene”, per esempio, è la più grande mai vista su una BMW, con uno sviluppo tanto in orizzontale quanto in verticale che disegna un nuovo volto per il grande SUV tedesco, differenziandolo in modo sostanziale da X5 | BMW X5: la recensione.

Completano la dotazione estetica i sottili gruppi ottici full LED (disponibili, come sul nostro esemplare, anche con tecnologia abbagliante LaserLight con portata fino a 600 metri), replicati nella forma orizzontale anche al posteriore. La fiancata è massiccia, dominata da numerose cromature, mentre la coda è alta e verticale e impreziosita da scarichi veri incorniciati da ulteriori cromature. I cerchi in lega sono ciclopici, con diametro minimo di 20 pollici e massimo di 22 pollici.

Dentro, la plancia riprende quanto visto su BMW X5, ma in questo caso (anche grazie alle personalizzazioni BMW Individual del nostro esemplare), i dettagli pregiati fanno la differenza: dai rivestimenti integrali in pelle con impunture tono su tono, ai sedili bi-colore, agli inserti in cristallo per la leva del cambio e il pulsante di accensione, fino alla radica lucida che pervade l’abitacolo. Per non farsi mancare niente, è possibile scegliere tra climatizzatore automatico quadrizona o a cinque zone, il tetto panoramico in vetro a tre sezioni, le luci d’ambiente con Welcome Light Carpet e Dynamic Interior Light, l’impianto audio Bowers & Wilkins Diamond Surround Sound System e sistema di intrattenimento posteriore Professional, con due tablet touch collegati al sistema di infotainment centrale.

BMW X7: TECNOLOGIA CHE STUPISCE

Il nuovo BMW X7 stupisce per diversi aspetti. Tra questi c’è sicuramente la connettività, che da buona ammiraglia a ruote alte prevede un sistema di bordo connesso a internet e aggiornabile via OTA, esattamente come accade per gli smartphone. È il sistema operativo 7.0, che si interfaccia su una strumentazione digitale da 12,3 pollici (configurabile nei contenuti e nei colori della grafica) e nel display touch da 12,3 pollici che troneggia al centro della plancia. Questo sistema, identico a quello di Serie 8 | BMW Serie 8: recensione della GT di lusso con motore diesel (Video) | prevede un menu personalizzabile con la possibilità di suddividere la home page in diverse schermate per tenere tutto sotto controllo.

Il navigatore ha una grafica ricca e forse un po’ troppo confusionaria, in compenso basta impostarlo (anche con la voce e poi ci si lascerà guidare dalle info semplificate sull’head-up display o nella strumentazione). I comandi vocali, azionabili con la formula Ciao BMW, sono intelligenti e capiscono bene anche quando non utilizziamo formule standard (le funzioni sono parte del BMW Intelligent Personal Assistant). E poi c’è la possibilità di controllare alcune funzioni con i gesti, come per esempio quando dobbiamo alzare o abbassare il volume.

DIMENSIONI BMW X7

Le dimensioni di BMW X7 sono da vera ammiraglia a ruote alte, con 5.151 mm di lunghezza x 2.000 mm di larghezza larghezza x 1.805 mm di altezza. Il passo, di 3.105 mm, è generoso, così come abbondante è lo spazio per i passeggeri (nella nostra configurazione ognuno ha una poltrona indipendente) e per i bagagli: da 326 l (con i 6 sedili in uso) a 2.120 l con i sedili centrali ripiegati.

BMW X7 XDRIVE30D: COME VA SU STRADA

Bastano pochi minuti alla guida di BMW X7 per apprezzare la facilità con cui il motore 3 litri 6 cilindri in linea a gasolio da 265 CV riesca a muovere i 2.445 kg di questo grande SUV a 6 posti. La coppia è sempre presente, con 620 Nm a disposizione tra i 2.000 e i 2.500 giri, tanto è vero che non si avverte la necessità di più cavalli per toglersi d’impatto da ogni situazione.

La scheda tecnica recita 7 secondi per lo 0-100 e 227 km/h di velocità massima: se volete prestazioni di un’auto da corsa su un SUV da oltre 2,5 tonnellate, c’è sempre la versione M50d. Questo 30d, invece, è perfetto per tutti gli altri, complice l’ottimo setup di motore, cambio, sterzo e sospensioni.

Il cambio è un automatico a 8 rapporti ZF, in grado di snocciolare le marce in modo impercettibile, specialmente in modalità Comfort. Ci sono poi tutte le altre modalità di guida tipiche di BMW, tra cui Eco e Sport. Lo sterzo è discretamente preciso, anche se molto filtrato dalla servoassistenza: grazie allo sterzo progressivo, comunque, all’aumentare della velocità aumenta anche il carico del volante.

E poi ci sono le sospensioni pneumatiche attive a 2 assi, in grado di alzare e abbassare l’altezza dell’auto con un’escursione di circa 8 cm. Per esempio, in fuoristrada l’assetto si alza di 4 cm, mentre si abbassa fino a 4 cm quando dobbiamo caricare i bagagli. Non solo, il loro livello si adatta automaticamente in base alla velocità (in autostrada si abbassa per migliorare l’aerodinamica) e alle asperità stradali, per ridurre al minimo le variazioni nell’abitacolo. Stesso discorso vale per la riduzione attiva del rollio in curva.

Ma la dinamica di guida di BMW X7 viene ulteriormente facilitata dalle quattro ruote sterzanti: alle basse velocità, infatti, le ruote posteriori sterzano in senso opposto rispetto alle anteriori per agevolare le svolte e le manovre, mentre alle alte velocità, da 60 km/h circa, ruotano in fase per migliorare la stabilità. Dulcis in fundo la trazione integrale xDrive, che interviene discretamente sull’asse anteriore per offrire motricità in tutte le condizioni di scarsa aderenza o per ridurre il sovrasterzo dato dalla trazione posteriore.

Capitolo consumi: con una guida entro i limiti, senza fare troppa attenzione all’efficienza, il computer di bordo di BMW X7 xDrive30d segnala una media di 9 l/100 km, che diventano 8 l/100 km se si viaggia in modalità Eco lasciandosi sospingere dalla poderosa coppia in basso del 6 cilindri in linea.

ADAS BMW X7: GUIDA AUTONOMA DI LIVELLO 2 EVOLUTA

L’assistenza alla guida? Se solo la legislazione lo consentisse, BMW X7 supererebbe ampiamente il livello 2 di guida autonoma, grazie ai numerosi sensori e alla possibilità di cambiare corsia autonomamente una volta inserita la freccia, una funzione non disponibile per il momento in Italia. L’auto è comunque in grado di rimanere al centro della corsia, facendo curve dal raggio piuttosto stretto senza mai staccarsi, oltre che a mantenere la distanza dal veicolo che precede e agganciarsi anche in caso di coda, per esempio in tangenziale.

E poi ci sono aiuti come il riconoscimento automatico dei limiti di velocità, l’assistente alle manovre di emergenza e il controllo attivo dell’angolo cieco sia davanti sia dietro. Inevitabile, dunque, lanciare l’auto a 130 km/h in autostrada e farsi coccolare dall’insonorizzazione di bordo, elevatissima, dall’assenza di fruscii aerodinamici, dallo spazio e dalla cura dei dettagli.

Con il Parking Assistant Plus, infine, abbiamo una vista a 360 gradi dall’alto della vettura, con tanto di riproduzione 3D del veicolo e possibilità di ruotare attorno. Senza dimenticare l’assistente alla guida in retromarcia, che memorizza gli ultimi 50 metri per ripercorrerli in autonomia.

BMW X7: PREZZI

Il prezzo di partenza di BMW X7 è da vera ammiraglia, con una base (motore xDrive30d da 265 CV) di 95.310 euro. Si fa presto, come da tradizione tedesca, a salire vertiginosamente di prezzo attingendo dalla lunga lista degli optional proposta da BMW, che in questo caso semplifica la scelta raggruppando la maggior parte degli optional in pacchetti. Facile arrivare a sfiorare quota 130.000 euro, specialmente se si scelgono le personalizzazioni BMW Individual e i pacchetti completi per la connettività e l’assistenza alla guida.

CONFIGURATORE BMW X7

Che ne pensate di BMW X7? Fatecelo sapere nei commenti sotto al video. Non dimenticatevi di seguirci anche sui nostri canali social, su Facebook e Instagram, di scriverci via SMS o Whatsapp al numero 3515680441 per qualsiasi domanda e di non perdervi le puntate di ShowcarTV in tutta Italia.

Foto di @franciacortasupercars – Location: Cantina Ferghettina