Elettrico & Tech

Citroën ë-Jumpy: il furgone diventa elettrico

Nasce Citroën ë-Jumpy, il nuovo furgone compatto 100% elettrico del Double Chevron. Un modello che arriva nell’anno cruciale di quella che il marchio definisce “l’elettrificazione per tutti”, con il lancio di 6 modelli elettrificati. Dopo il SUV Citroen C5 Aircross Hybrid e la citycar ultracompatta elettrica Citroen Ami, è tempo di pensare ai professionisti.

PIATTAFORMA COMUNE

Citroën ë-Jumpy nasce all’interno di un progetto più ampio, che vede coinvolti anche Opel (con il nuovo Opel Vivaro-e) e Peugeot (con il nuovo Peugeot e-Expert) nello sviluppo di van compatti a zero emissioni derivati dalle rispettive varianti passeggeri. Modelli che fondono una piattaforma automobilistica (la moderna EMP2, utilizzata anche su auto come Peugeot 3008, Peugeot 508 e DS 9) con lo spazio e la versatilità di un veicolo commerciale.

PER IL TRASPORTO URBANO E NON SOLO

Jumpy elettrico si rivolge agli imprenditori che vogliono partecipare alla transizione energetica con un veicolo a zero emissioni, ideale sia per i trasporti urbani ma anche a quelli extraurbani, grazie ad un’autonomia variabile in base alla capacità del pacco batterie scelto. Si hanno infatti 230 km di autonomia nel realistico ciclo WLTP con l’accumulatore da 50 kWh, oppure 330 km di autonomia optando per quello da 75 kWh.

CITROËN Ë-JUMPY: VERSIONI E CAPACITÀ DI CARICO

Tre le taglie del nuovo Citroen Jumpy elettrico: XS da 4,60 metri, M da 4,95 metri e XL da 5,30 metri. Per tutti la versione da 50 kWh propone una portata massima di 1.000 kg (1.275 kg optando per la portata maggiorata). La versione da 75 kWh, invece, è disponibile solamente nelle versioni M e XL, con portata di 1.000 kg. Il volume di carico spazia da 4,6 metri cubi (XS senza Moduwork) a 6,6 metri cubi (XL con Moduwork): lo stesso delle versioni termiche, al pari della larghezza utile tra i passaruota di 1,25 metri, sufficiente per caricare un Europallet. Per tutti, l’altezza contenuta a 1,90 metri garantisce al veicolo l’accesso a zone “sensibili” come parcheggi sotterranei e centri commerciali.

MOTORE E RICARICA CITROEN JUMPY ELETTRICO

Una potenza di 100 kW – 136 CV e una coppia di 260 Nm garantiscono a Citroen e-Jumpy prestazioni adeguate, in linea con le versioni turbodiesel. La velocità massima è di 130 km/h, mentre sono disponibili 3 modalità di guida: Normale, Eco e Power. Quest’ultima fornisce prestazioni a pieno carico paragonabili al veicolo scarico.

Interessante anche la flessibilità nella ricarica di Citroen e-Jumpy, che può essere effettuata da una comune presa domestica (2,3 kW 8 A oppure 3,6 kW 16 A Green’up), da una wallbox monofase a 7,4 kW 32A, da una wallbox o una colonnina trifase a 11 kW oppure da una stazione in corrente continua a 100 kW. Con la massima potenza supportata, i tempi di ricarica da 0 a 80% sono di circa 30 minuti per la versione 50 kWh e 45 minuti per la 75 kWh.

TECNOLOGIA E SICUREZZA

Il proverbiale comfort di marcia dei veicoli Citroen viene assicurato anche su e-Jumpy, grazie all’assenza di vibrazioni del motore elettrico. In più, il veicolo è dotato di molle a rigidità variabile con ammortizzatori
sensibili al carico
, un sistema passivo che varia la capacità di assorbimento delle asperità in funzione dell’altezza assunta dall’assetto del veicolo.

La dotazione tecnologica di Citroen Jumpy elettrico prevede l’app MyCitroën, attraverso la quale è possibile controllare lo stato della batteria e l’autonomia residua, programmare cicli di ricarica direttamente dal proprio smartphone e precondizionare l’abitacolo. Nello specifico, se il veicolo è collegato ad una presa di ricarica, il programma di temperatura preselezionato di 21° viene raggiunto nei 45 minuti precedenti all’utilizzo
programmato del veicolo. Se il veicolo non è in fase di ricarica sono sufficienti 20 minuti e la funzione è disponibile se la carica della batteria è superiore al 50%.

Il navigatore connesso, integrato in un display touch da 7 pollici, permette di adeguare la navigazione in funzione dei punti di ricarica e offre schermate dedicate per la visualizzazione di informazioni utili per la marcia elettrica (flusso di energia, statistiche di consumo, ricarica in diverse modalità e precondizionamento dell’abitacolo). Specifica è anche la strumentazione, dotata di indicatore di carica della batteria e indicatore del consumo di energia del climatizzatore.

Ricca, infine, la dotazione di ADAS di Citroën ë-Jumpy:

  • Active Safety Brake
  • Hill start assist
  • Driver Attention Alert
  • Avviso di superamento involontario della linea di carreggiata
  • Avviso di rischio di collision
  • Telecamera di retromarcia con Top Rear Vision
  • Coffee Break Alert
  • Fari abbaglianti automatici
  • Grip Control
  • Riconoscimento dei limiti di velocità,
    Cruise control – Limitatore di velocità,
    Sistema di sorveglianza dell’angolo morto
  • Apertura Hands-free delle porte laterali (novità nel segmento), Keyless Entry e Start (novità nel segmento)
  • Heads-up Display (novità nel segmento)

GAMMA VAN 100% ELETTRICA ENTRO IL 2021

Entro il 2021, Citroën intende ampliare la sua offerta di veicoli elettrici per i professionisti con una gamma 100% elettrificata: dopo ë-Jumpy, in arrivo sul mercato nel corso del 2020, nella seconda metà del 2020 arriverà la versione a zero emissioni di Jumper, mentre nel 2021 sarà la volta della variante elettrica di Berlingo Van.