News

Coronavirus: Suzuki lancia Smart Buy

Con la proclamazione dello stato di pandemia in seguito alla diffusione del Coronavirus e all’imposizione del divieto di uscire di casa per evitare contagi, lo stile di vita ha subito forti rallentamenti, tuttavia alcuni tra i più grandi marchi non hanno intenzione di fermarsi, promuovendo modalità d’acquisto facili e sicure, a prova di virus, come la soluzione proposta da Suzuki attraverso il programma “Smart Buy”.

I passaggi per poter prenotare il veicolo sono semplici, in quanto basterà registrarsi e accedere all’area MYSUZUKI dello store, selezionare la concessionaria di riferimento e procedere alla selezione del veicolo. Una volta selezionato il veicolo e versata una quota di acconto variabile tra i 200 euro per i modelli fuoribordo di piccola cilindrata, fino a 500 euro per modelli superiori, si riceverà una mail di conferma che permetterà al cliente e al concessionario di mettersi in contatto per perfezionare i dettagli relativi ai tempi e modalità di consegna del veicolo. Il Sistema Smart Buy non solo permetterà al cliente di effettuare l’acquisto in piena sicurezza e a condizioni chiare, ma gli consentirà di usufruire di ulteriori sconti che andranno a sommarsi a quelli già previsti dalle varie offerte Suzuki, validi solo online.

Non solo l’acquisto è “smart”, ma anche l’assistenza, in quanto tramite l’hashtag #suzukiportechiusetelefoniaperti, Suzuki intende rimanere accanto ai propri clienti che potranno contattare le concessionarie di riferimento tramite appositi numeri, anche su whatsapp!

Con il sistema Smart Buy, Suzuki si unisce alle tante iniziative di lotta al coronavirus come quelle proposte da Renault e Dacia, attraverso la Live Chat per l’assistenza ai clienti oppure quelle promosse da Peugeot con il suo webstore e Mercedes con lo showroom online, fino ad arrivare alle misure più estreme di conversione della produzione, per produrre ventilatori polmonari, promosse da Seat e Tesla .