Test Drive

Dacia Duster 1.0 TCe 100 CV: recensione, consumi reali e opinioni del SUV (Video)

Con l’introduzione del nuovo 1.0 TCe la gamma motori di Dacia Duster è ora totalmente turbo. Dopo averlo provato in anteprima sulle colline toscane, è giunto il momento di scoprirlo nel dettaglio sulle strade della nostra Franciacorta. Seguiteci in questa recensione per conoscere nel dettaglio i consumi reali, le prestazioni e le doti di guidabilità del SUV più conveniente sul mercato.

NUOVO MOTORE 1.0 TCe, SU DUSTER E NON SOLO

Frutto del lavoro congiunto dell’Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi e già installato su modelli di ultima generazione, come Renault Clio, Renault Captur e Nissan Juke, il nuovo motore 3 cilindri condivide gran parte delle tecnologie che troviamo anche sul 1.3 4 cilindri: tra queste, il turbocompressore con wastegate a comando elettrico, il collettore di scarico parzialmente integrato alla testata, la distribuzione a doppia fasatura variabile idraulica in fase di aspirazione e, infine, rivestimento specifico in acciaio dei cilindri. Tutte soluzioni che non solo migliorano le performance di Dacia Duster (con una potenza di 100 CV e una coppia di 160 Nm) ma riducono anche consumi ed emissioni del 15% rispetto al 1.6 SCe aspirato da 115 CV che va a sostituire. Ma andiamo con ordine.

DACIA DUSTER 1.0 TCe 100: COME VA SU STRADA

A livello di prestazioni, le differenze con il vecchio 1.6 aspirato sono tangibili: grazie al turbo, infatti, il 3 cilindri garantisce una coppia in basso più che sufficiente per spingere agevolmente in quasi tutte le situazioni i 1.275 kg di massa di Duster. È chiaro che va utilizzato molto il cambio, un 5 rapporti dalla leva lunga ma facilmente manovrabile, per ottenere la spinta anche al di sotto dei 2.750 giri, regime in cui si ha la coppia massima. La ripresa è buona anche su strade collinari, mentre è appena sufficiente in autostrada, dove per la ripresa alle alte velocità occorre scalare una o due marce. Ma nulla di preoccupante, specialmente se consideriamo di essere al volante di una versione entry-level che costa solo poche centinaia di euro in più rispetto al modello precedente. La scheda tecnica, a proposito, parla di uno 0-100 km/h in 12,5 secondi e di una velocità massima di 173 km/h.

La dinamica di guida non cambia rispetto alle altre versioni di Duster: resta una certa tendenza al rollio in curva e un’insonorizzazione migliorabile, ma comunque parliamo di un’auto dal rapporto prezzo/dotazione davvero aggressivo. Se si guida in modo tranquillo si apprezza lo sterzo leggero e la silenziosità del motore, che fa sentire la sua voce solo se si tirano le marce.

DACIA DUSTER 1.0 TCe 100: CONSUMI REALI

Capitolo consumi: il nuovo motore è progettato con l’efficienza in mente e in effetti, in condizioni di utilizzo normalizzate la media si è attestata intorno ai 6,5 litri di benzina per 100 km, con punte inferiori ai 5 litri/100 km nell’extraurbano. Valori che possono scendere ulteriormente se si opta per la modalità di guida ECO, che però taglia un po’ di potenza.

DACIA DUSTER 1.0 TCe: DIMENSIONI E BAGAGLIAIO

Motore a parte, per il resto è il solito Duster: un SUV di segmento C catatterizzato da una lunghezza di 4.340 mm, una larghezza di 1.800 mm e un’altrzza di 1.690 mm, con passo di 2.670 mm e un’altezza da terra di 210 mm, che lo rende adatto anche ad un fuoristrada leggero grazie anche ai buoni angoli caratteristici. Il bagagliaio è capiente, con 478/1623 litri che si abbinano ad un’ottima abitabilità per i passeggeri. Quelli che siedono dietro devono fare i conti con l’assenza di bocchette e prese USB, sostituite da un portabicchieri e da comode tasche dietro i sedili anteriori. Il tunnel centrale, pur essendo predisposto per ospitare la trazione integrale (non su questo motore), non ruba troppo spazio ai piedi del passeggero centrale.

DACIA DUSTER 1.0 TCE: DESIGN E TECNOLOGIA BEN NOTI

Lo stile di Dacia Duster è robusto e piacevole, con gruppi ottici anteriori alogeni impreziositi da luci diurne a LED, cerchi in lega da 17 pollici e proporzioni azzeccate. Dentro, le plastiche sono tutte rigide ma robuste, ben assemblate e fatte per durare, mentre i sedili hanno un bel disegno ma un’imbottitura forse troppo soffice. La plancia è priva di fronzoli, fatta eccezione per i comandi del climatizzatore automatico, di ottima fattura, mentre a livello tecnologico abbiamo il sistema di infotainment Media Nav Evolution, con schermo touch da 7 pollici e navigatore integrato che però accusano il peso degli anni. Meglio puntare sul mirroring degli smartphone, visto che Apple CarPlay e Android Auto sono di serie e funzionano molto bene. Apprezzabile, sul nostro esemplare, la presenza delle quattro telecamere.

DACIA DUSTER 1.0 TCe 100 CV: PREZZI E VERSIONI, ANCHE A GPL

Dacia Duster con il nuovo motore 1.0 TCe 100 CV è abbinabile esclusivamente alla trazione anteriore, con un prezzo d’attacco di 12.400 euro riferito alla versione Access, un po’ spartana. L’esemplare in prova, in allestimento Prestige, parte da 16.500 euro e offre di serie cerchi in lega da 17, finiture Dark Metal, vetri scuri, volante in pelle, infotainment Media Nav Evolution, retrocamera, fendinebbia, clima automatico, cruise Control, sedili con regolazione lombare, e bracciolo centrale. In alternativa alla benzina, il nuovo 1.0 turbo è disponibile anche a GPL (Dacia Duster ECO-G), con un sovrapprezzo di soli 350 euro. Una variante interessante che proveremo molto presto sulle pagine di Showcar.

Nell’attesa, fateci sapere cosa ne pensate del nuovo Dacia Duster 1.0 TCe e della nostra prova, commentando sotto al video di YouTube! Non dimenticatevi di seguirci anche sui nostri canali social, su Facebook, Instagram e TikTok, di scriverci via SMS o Whatsapp al numero 3515680441 per qualsiasi domanda e di non perdervi le puntate di ShowcarTV in tutta Italia.