News

Dacia Duster: un esemplare speciale per Papa Francesco

Anche Dacia ha la sua Papamobile…o forse è meglio dire “anche Papa Francesco ha il suo Dacia Duster”? In attesa di risolvere questo dubbio esistenziale (?), lasciamo spazio alla notizia del giorno. Che no, non è il ritorno nel 2020 della versione GPL di Dacia Duster con il nuovo motore 1.0 TCe da 100 CV, bensì la consegna da parte del Gruppo Renault a Papa Francesco di un esemplare speciale di Dacia Duster.

ESEMPLARE UNICO E SPECIALE

Il veicolo straniero più venduto in Italia ai privati nei primi 9 mesi del 2019 è il dono di Groupe Renault al Santo Padre, che stamani ha ricevuto le chiavi del suo primo Dacia Duster 4×4, in un allestimento “Papamobile” appositamente trasformato dal Dipartimento Prototipi e il team Bisogni Speciali di Dacia in Romania, in collaborazione con il carrozziere Romturingia.

Un pezzo unico, che dispone di 5 posti (di cui 1 divanetto posteriore particolarmente confortevole) e di un allestimento che lo rende idoneo all’utilizzo a cui è destinato: ampio tetto apribile, sovrastruttura vetrata smontabile, altezza libera dal suolo 30mm più bassa del normale, per un accesso a bordo più agevole, ed elementi interni ed esterni di sostegno. E poi c’è l’aspetto estetico, con la livrea esterna bianca e interni quasi completamente beige

Presenti alla cerimonia di consegna Christophe Dridi, MD Groupe Renault in Romania e CEO Automobile Dacia SA e Xavier Martinet, Direttore Generale del Gruppo Renault Italia, nel corso di una visita presso la residenza del Papa all’interno dello Stato Vaticano. Così il Xavier Martinet ha commentato l’evento: 

“Con questo dono a Sua Santità, il Gruppo Renault rinnova il proprio forte e continuo impegno per porre l’Uomo al centro delle sue priorità”.

Simone Facchetti

Autore dell'articolo:

Showcar