News

Ecobonus: nel decreto Rilancio in arrivo nuove misure per l’auto

L’Ecobonus, ovvero il pacchetto di incentivi per l’acquisto di auto elettriche o ibride previsto dal Governo a partire dal 2019 e fino al 2021, è stato ulteriormente rifinanziato dopo l’aumento dei fondi di 100 milioni di euro per il 2020 inserito nel Decreto Rilancio firmato lo scorso 13 giugno.

Come anticipato ieri dal Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli nella sua audizione alla Commissione Industria, commercio e turismo in Senato, il Governo è al lavoro per inserire nel DL nuove misure dedicate al sostegno del settore automobilistico in Italia. Tra queste, è già stata confermata (all’articolo 44) un’ulteriore iniezione di fondi destinati all’Ecobonus nel 2021: 200 milioni di euro oltre ai quelli già stanziati, che si aggiungeranno ai circa 109 milioni previsti per il 2020.

In occasione della discussione del Decreto alle Camere nei prossimi giorni (prima della conversione in legge), i parlamentari hanno inoltre già preparato una serie di emendamenti, alcuni dei quali volti all’ampliamento del raggio d’azione dell’Ecobonus (sull’esempio della proposta UNRAE di inserire una terza fascia di emissioni per consentire l’erogazione dei contributi anche alle auto non elettriche o ibride plug-in).

Le iniziative aggiuntive rispetto a quanto previsto inizialmente nel Decreto Rilancio arrivano dopo una settimana di polemiche mosse nei confronti del Governo dai protagonisti del settore automobilistico. Polemiche a cui Patuanelli ha risposto così: “l’automotive è uno dei tasselli che ancora mancano, l’ho segnalato”.