Elettrico & Tech

DS 7 Crossback: come funzionano le sospensioni attive con scanner? (Video)

Ottenere il massimo comfort per conducente e passeggeri, con una soluzione raffinata ma accessibile. Così DS Automobiles, il marchio premium di Groupe PSA, ripropone quello spirito innovativo della mitica “Deesse” del 1957, attualizzandolo e adattandolo alle nuove esigenze dei clienti del 21esimo secolo. Nasce così la tecnologia DS Active Scan Suspension, presente per la prima volta sul SUV DS 7 Crossback.

DS ACTIVE SCAN SUSPENSION: COME FUNZIONANO LE SOSPENSIONI ATTIVE?

Il sistema di sospensioni attive di DS si compone di quattro elementi fondamentali:

  • una telecamera/scanner frontale (nascosta nella parte alta del parabrezza)
  • tre sensori (accelerometri)
  • un’unità di controllo
  • quattro ammortizzatori indipendenti a controllo elettronico.

La telecamera è in grado di analizzare la superficie della strada ad una distanza dal veicolo compresa tra 5 e 25 metri (a velocità comprese tra 15 e 130 km/h), rilevando eventuali imperfezioni del manto stradale. Queste informazioni, unite ai parametri della vettura (velocità, angolo di sterzata, frenata) consentono alla centralina di controllo di variare la rigidità di ognuno dei quattro ammortizzatori in modo indipendente per adattarne la risposta in base alle condizioni della superficie.

A seconda dei parametri rilevati in maniera continua, rende la sospensione più rigida o morbida in tempo reale. Reattività e precisione si aggiungono alla serenità di guida su questo SUV connotato da grande raffinatezza e altissimo livello di tecnologia a bordo.

Il sistema funziona indipendentemente alle modalità di guida del C-SUV DS, che sono Normal, Comfort, Sport ed Eco. Per saperne di più vi rimandiamo alle nostre video prove di DS 7 Crossback.