News

Esami patente sospesi causa coronavirus: scadenza prorogata al 30 giugno

La rapida diffusione del coronavirus e le misure adottate dal Governo italiano per il contenimento e la gestione della pandemia attraverso gli ormai celebri DPCM dell’8 e 9 marzo hanno impedito, tra le altre cose, lo svolgimento delle prove dell’esame per conseguire la patente di guida.

Le domande che molti lettori ci hanno posto sono le stesse:

  • “si potranno sostenere gli esami di teoria oltre il termine di 6 mesi dalla presentazione della domanda?”
  • “potrò continuare a esercitarmi con il foglio rosa anche dopo la scadenza”?

La risposta è: sì. Questo perché il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha emanato in data 10 marzo un apposito decreto proroga dei termini di cui agli articoli 121 e 122 del Codice della Strada, quelli che regolano termini e scadenze entro cui svolgere gli esami di teoria e pratica per conseguire la patente.

UNICA SCADENZA: 30 GIUGNO 2020

Il decreto dispone che gli esami di teoria, da effettuarsi entro il 30 aprile 2020, possano svolgersi oltre il normale termine di 6 mesi dalla presentazione della domanda, senza necessità di presentare un’ulteriore richiesta, entro il 30 giugno. Basta la regolare prenotazione presso la Motorizzazione civile.

Allo stesso modo, i cittadini che abbiano l’autorizzazione ad esercitarsi alla guida (il “foglio rosa”) con scadenza compresa tra il 1° febbraio e il 30 aprile 2020, potranno continuare ad esercitarsi fino al 30 giugno 2020. Per maggiori dettagli vi invitiamo a leggere il testo del decreto:

DECRETO PROROGA SCADENZE ESAMI PATENTE