Test Drive

Fiat 500 e Panda Hybrid: prova su strada delle citycar ibride (Video)

Il 2020 è l’anno dell’elettrico e lo è anche per Fiat, che nei prossimi mesi lancerà la nuova 500 elettrica | Fiat 500 elettrica 2020: nuove foto spia esclusive | Interni ed esterni |. Certo, un’auto che non sarà per tutti, perché non tutti sono compatibili con alcune caratteristiche delle auto elettriche, a cominciare dal problema della ricarica se non si possiede un box o se si vive in una zona con poche colonnine. La soluzione, per chi vuole essere sostenibile senza dover per forza ricorrere al cavo di ricarica, è l’ibrido.

Fiat è pronta anche a quello: per questo siamo andati a Bologna per scoprire su strada le nuove Fiat 500 e Fiat Panda Hybrid. Si scrive Hybrid, ma si legge mild hybrid: un sistema di elettrificazione semplice, compatto ed economico sia per il Costruttore sia per il cliente, che permette a Panda e 500 di ridurre consumi ed emissioni ma anche di godere di una serie di agevolazioni, in quanto le auto sono omologate come ibride. Parliamo ad esempio della riduzione, in alcune regioni, del bollo auto e l’accesso, in alcune città, alle strisce blu e alle ZTL | Fiat 500 Hybrid e Fiat Panda Hybrid: foto, interni e prezzi delle citycar mild hybrid.

FIAT 500 E PANDA HYBRID: DESIGN

Prima di vedere cosa c’è sotto al cofano, scopriamole da fuori queste Fiat Hybrid: qui abbiamo la serie speciale Hybrid Launch Edition, riconoscibile dal badge a forma di “H”, formata da due gocce di rugiada, sul montante centrale. Inedita anche la tinta esclusiva “Verde Rugiada”, così come il nuovo logo “Hybrid” sul portellone posteriore.

Su Fiat 500 Hybrid arrivano nuove grafiche dedicate per visualizzare, all’interno della strumentazione digitale, i flussi di energia, le statistiche e tutte le informazioni sul nuovo sistema elettrificato, mentre su entrambi i modelli debuttano, per la prima volta nel settore automotive, i rivestimenti in filato “SEAQUAL” YARN”, un materiale ottenuto da plastica riciclata di cui il 10% di origine marina e il 90% di origine terrestre.

MILD HYBRID FIAT: COME FUNZIONA

Il mild hybrid di Fiat si compone di tre elementi principali: un piccolo motore elettrico che funge da generatore/starter azionato a chinghia (il BSG), il nuovo propulsore 1.0 turbo benzina 3 cilindri FireFly e un piccolo pacco batterie. Il generatore recupera energia cinetica in fase di frenata e decelerazione e la immagazzina in una batteria agli ioni di litio da 11 Ah di capacità. Questa energia viene poi sfruttata per riavviare il motore termico dopo uno stop in marcia e per assisterlo nelle fasi di accelerazione e transitorio.

Il sistema permette al motore termico di spegnersi anche in marcia, al di sotto dei 30 km/h, quando si seleziona la posizione di folle del cambio (il quadro strumenti della vettura, che visualizza le informazioni del sistema ibrido, suggerisce quando farlo). Ma c’è un’altra situazione in cui il motore elettrico entra in funzione, ovvero nella modalità veleggiamento, quando si spegne il motore termico per ridurre ulteriormente i consumi.

Il risultato sono consumi dichiarati inferiori del 20% in media, con un massimo del 30% in meno su Panda Cross. Fiat dichiara consumi medi di benzina di 3,9 l/100 km ed emissioni di CO2 di soli 88 g/km per la 500 e leggermente superiori per Panda, con 4 l/100 km e 90 g/km di CO2. In più c’è l’omologazione Euro 6D Final.

SU STRADA

Il sistema complessivo è leggero, con un peso di 77 kg che non si ripercuote sulle performance: nel complesso, Fiat 500 e Panda Hybrid guadagnano un cavallo rispetto al 1.2 fire 4 cilindri che va ad affiancare: la potenza è di 70 CV erogati a 6.000 giri, mentre la coppia massima è di 92 Nm a 3.500 giri. Ne derivano prestazioni adeguate alla vettura: 500 registra uno 0-100 coperto in 13,8 secondi e una velocità di 167 km/h, Panda invece 0-100 in 14,7 secondi e 155 km/h. Miglioramenti arrivano sul fronte cambio, una nuova unità a 6 rapporti contro i 5 rapporti montati sul 1.2.

PREZZI

Le nuove Fiat 500 Hybrid e Panda Hybrid sono già ordinabili con prezzi a partire da 15.150 euro per 500, che è disponibile negli allestimenti Pop, Lounge, Sport, Rockstar, Star e Launch Edition, e da 15.100 euro per Panda, disponibile solo con la carrozzeria City Cross nelle versioni base, Trussardi e Launch Edition. In occasione del lancio è però possibile sfruttare la promo di lancio che vede il prezzo abbassarsi a 10.900 euro.

Fiat 500 e Panda ibride restano tra le migliori citycar in commercio nonostante gli anni; grazie all’omologazione ibrida, adesso sono ancora più interessanti per chi utilizza l’auto in città. Voi che ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti sotto al video di YouTube! E non dimenticatevi di seguirci anche sui nostri canali social, su Facebook e Instagram, di scriverci via SMS o Whatsapp al numero 3515680441 per qualsiasi domanda e di non perdervi le puntate di ShowcarTV in tutta Italia.