Elettrico & Tech

Fiat 500 Hybrid e Fiat Panda Hybrid: foto, interni e prezzi delle citycar mild hybrid

Un sistema mild hybrid a 12 V abbinato al nuovo motore 1.0 3 cilindri aspirato da 70 CV batte sotto il cofano delle prime citycar ibride di Fiat: la nuova Fiat Panda Hybrid e la nuova Fiat 500 Hybrid. Già ordinabili in Italia con prezzi a partire da 10.900 euro e disponibili da febbraio 2020, promettono consumi ed emissioni inferiori fino al 30% rispetto alle attuali 1.2 benzina.

Le leader del segmento A a livello globale si rinnovano sotto il segno dell’elettrificazione: svelate le nuove Fiat 500 e Panda in versione Hybrid, sigla che andrà ad identificare le future Fiat con tecnologia Mild Hybrid. Nuova Fiat Panda Hybrid e nuova Fiat 500 Hybrid, in questo modo, vengono omologate come ibride, godendo pertanto di tutti i vantaggi associati a questa tecnologia, come la riduzione del bollo e l’accesso, in alcune città, alle strisce blu e alle ZTL.

COME FUNZIONA L’IBRIDO SECONDO FIAT

Come funziona il Mild Hybrid di Fiat 500 Hybrid e Fiat Panda Hybrid? Il sistema è semplice, compatto ed economico sia per il Costruttore sia per il cliente. In sostanza, si ha l’abbinamento tra un generatore-starter azionato a cinghia (BSG) e il nuovo propulsore a benzina 1.0 3 cilindri aspirato da 70 CV/51 kW (a 6.000 giri/min) e 92 Nm di coppia (a 3.500 giri/min).

Dotato di 2 valvole per cilindro, un singolo albero a camme con variatore di fase continuo (la distribuzione è a catena), basamento in alluminio, valvola EGR esterna e rapporto di compressione particolarmente elevato (12:1) per una migliore efficienza, e un peso di 77 kg, il motore termico lavora in sinergia con un sistema BSG (belt-driven starter-generator) montato direttamente sul motore. Questo permette di recuperare energia in fase di frenata e decelerazione, immagazzinarla in una batteria al litio da 11 Ah di capacità, e sfruttarla, con una potenza massima di 3,6 kW, per riavviare il motore termico dopo uno stop in marcia e per assisterlo in fase di accelerazione e in tutte quelle fasi di transitorio.

Il sistema permette al motore termico di spegnersi anche in marcia, al di sotto dei 30 km/h, quando si seleziona la posizione di folle del cambio (il quadro strumenti della vettura, che visualizza le informazioni del sistema ibrido, suggerisce quando farlo). Si comporta, dunque, come uno start&stop evoluto. Non solo: nella modalità “veleggiamento” (“coasting”), il motore si spegne, lasciando alla batteria al litio il compito di alimentare tutti i servizi. In questo modo si riducono le emissioni e i consumi (-20% in media e fino al 30% in meno su Panda Cross), e il motore termico viene sollecitato molto meno rispetto a prima. Fiat 500 Hybrid e Fiat Panda Hybrid sono omologate Euro 6D Final.

FIAT 500 HYBRID E FIAT PANDA HYBRID LAUNCH EDITION: CARATTERISTICHE E PREZZI

In occasione del lancio delle nuove versioni Hybrid di 500 e Panda, Fiat ha previsto una serie speciale, la Hybrid Launch Edition, riconoscibile dal badge a forma di “H”, formata da due gocce di rugiada, sul montante centrale. Inedita anche la tinta esclusiva “Verde Rugiada”, così come il nuovo logo “Hybrid” sul portellone posteriore.

Su Fiat 500 Hybrid arrivano nuove grafiche dedicate per visualizzare, all’interno della strumentazione digitale, i flussi di energia, le statistiche e tutte le informazioni sul nuovo sistema elettrificato, mentre su entrambi i modelli debuttano, per la prima volta nel settore automotive, i rivestimenti in filato “SEAQUAL® YARN”, un materiale ottenuto da plastica riciclata di cui il 10% di origine marina e il 90% di origine terrestre.

Fiat 500 Hybrid e Fiat Panda Hybrid saranno ordinabili dal 10 gennaio al prezzo promozionale di 10.900 euro | Fiat 500 ibrida: aperti gli ordini della 1.0 mild hybrid. Ecco i prezzi | In più, per i clienti che sceglieranno un finanziamento FCA Bank Be-Hybrid, verrà dato un albero in adozione per sostenere l’ambiente.