Elettrico & Tech

Ford Kuga Plug-In Hybrid: prova e recensione del SUV ibrido (Video)

Dovete cambiare auto e, come ormai quasi la metà degli automobilisti, siete orientati su un SUV? Ecco, il nuovo Ford Kuga potrebbe fare al caso vostro: tutto nuovo rispetto al modello che va a sostituire, per la prima volta viene offerto in cinque diverse motorizzazioni per soddisfare davvero le esigenze di chiunque: benzina, diesel, diesel-mild hybrid, full hybrid e plug-in hybrid. In questo articolo trovate la recensione e la prova su strada della versione top di gamma, la più interessante ora che gli incentivi non sono mai stati così elevati: parliamo della variante ibrida plug-in Ford Kuga Plug-In Hybrid.

DESIGN

Le forme un po’ insipide del modello precedente sono solo un ricordo: la nuova generazione di Kuga fa un salto in avanti in termini di proporzioni e cura dei dettagli. Lo si vede dalle superfici carrozzeria più plastiche e scolpite, dai cerchi in lega fino a 20 pollici, dai tre diversi kit estetici per paraurti e minigonne (a seconda che si scelga una versione Titanium/Titanium X, ST-Line/ST-Line X come nel nostro caso o Vignale), passando per i gruppi ottici (anche full LED adattivi), e per la grande calandra Ford, sormontata dall’Ovale Blu.

INTERNI

Lo stile interno è più tradizionale e legato a doppio filo con quanto già visto sulla famiglia Focus. La plancia ha uno sviluppo orizzontale ed è irrobustita da inserti multi-materiale che offrono un bel colpo d’occhio, con una percezione di solidità e qualità. Si poteva fare sicuramente di più per quanto riguarda la qualità percepita, ma parliamo di una vettura concreta, dal prezzo concorrenziale.

La console centrale è dominata dal display a sbalzo del sistema di infotainment SYNC 3, connesso a internet dotato di una diagonale da 8 pollici e touch capacitivo. Più sotto, troviamo i comandi della ventilazione bi-zona, costituiti da due rotelle fisiche circondate da diversi tasti (che comprendono anche il riscaldamento dei sedili e del volante).

Davanti al conducente, due display: uno è l’head-up display a colori, che proietta su un supporto in plastica trasparente le informazioni principali per impedire a chi guida di distrarsi distogliendo lo sguardo dalla strada; il secondo è il pannello TFT da 12,3 pollici della strumentazione digitale, configurabile nella grafica in base alle cinque modalità di guida e personalizzabile nella sezione centrale grazie alle numerose schermate presenti anche qualora si scelga la strumentazione analogica con piccolo display al centro.

Come su Puma, anche qui sono inclusi i servizi di gestione remota FordPass con app per smartphone. Dall’applicazione, sulle vetture con cambio automatico è possibile avviare il motore. In più, sulle ibride plug-in ed elettriche si può impostare la ricarica.

FORD KUGA 2020: DIMENSIONI E BAGAGLIAIO

Nuova Kuga 2020 è più grande e spazioso del modello che va a sostituire. Lo spazio interno è interessante soprattutto al posteriore, dove debutta il divano scorrevole. Presenti le bocchette dell’aria con tanto di riscaldamento sedili e presa da 230 V. L’accesso al bagagliaio avviene attraverso un portellone elettrico comandabile sia dalla chiave sia tramite il passaggio del piede sotto al paraurti.

Le dimensioni di Ford Kuga 2020: 4.626 mm di lunghezza x 1.882 mm di larghezza x 1.660 mm di larghezza x 2.710 mm di passo. Il bagagliaio in questa versione ibrida plug-in perde circa 60 litri rispetto alle altre motorizzazioni, con un minimo di 411 litri (581 facendo scorrere in avanti il divanetto) e un massimo di 1.481 litri abbattendo lo schienale. Il peso a vuoto di Kuga Plug-in Hybrid è di 1.844 kg, mentre la massa rimorchiabile si attesta su 1.200 kg.

FORD KUGA PLUG-IN: COME VA SU STRADA

Costruito sulla piattaforma C2 di Focus, Kuga 2020 è più leggero fino a 90 kg rispetto al modello precedente. Alla guida della versione Plug-in ovviamente il peso è superiore, ma come spesso succede è la distribuzione del peso a convincere. La batteria, infatti, è collocata esattamente al centro della vettura, nella parte bassa del pianale, e questo abbassa notevolmente il baricentro. Il risultato è un’auto che comunque un po’ si imbarca nelle curve strette oppure nei curvoni ad alta velocità, ma che in linea di massima si lascia condurre molto agevolmente nella vita di tutti i giorni con un certo piacere di guida dato dallo sterzo preciso e consistente e da un assetto tarato sullo sportivo. Le sospensioni anteriori sono di tipo MacPherson, quelle posteriori invece sono indipendenti.

A spingere nuovo Kuga Plug-in Hybrid vi è un powertrain che potrebbe forse sembrare sovradimensionato per le esigenze di noi europei. Parliamo infatti di un motore benzina da 2,5 litri abbinato ad un motore elettrico sincrono a magneti permanenti. La potenza totale del sistema è di 225 CV, mentre il valore della coppia massima non è stato dichiarato. Il propulsore a benzina, con ciclo Atkinson, è abbinato alla parte elettrica tramite un cambio a variazione continua. Una combinazione che privilegia sicuramente l’efficienza alle prestazioni, che comunque non deludono considerando la massa della vettura: 0-100 km/h 9,2 secondi, 200 km/h di velocità massima, coppia non dichiarata. E soprattutto la possibilità di percorrere 56 km in modalità elettrica nel realistico ciclo WLTP, e addirittura 68 km nel ciclo WLTP urbano (67 km secondo le stime del computer di bordo). Il consumo medio, a batterie cariche, è di 1,4 litri/100 km, ma a stupire è anche l’efficienza a batterie scariche, con una media di circa 5,5 litri/100 km nel ciclo combinato, 7 litri/100 km in autostrada a 130 km/h e 4,5 litri/100 km in ambito urbano. Valori che posizionano Kuga al pari della ben più piccola e meno performante Kia Niro Plug-in di cui trovate la prova su Showcar.

La vettura nasce per essere guidata il più possibile in modalità elettrica, una condizione possibile se si ha abbastanza carica nel pacco batterie e che si può comunque forzare selezionando la modalità di guida EV Adesso nell’apposito tasto nel tunnel centrale (velocità massima: 130 km/h). L’auto parte sempre in modalità elettrica e viaggia di norma nella modalità EV Auto, che gestisce in maniera autonoma il funzionamento tra i due motori. A batteria scarica si passa automaticamente alla modalità ibrida, con il recupero dell’energia in frenata e rilascio. Questo permette di viaggiare per un buon 40% del tempo in modalità elettrica.

Ci sono poi altre due modalità selezionabili: EV Dopo consente di risparmiare carica nella batteria in vista di futuri utilizzi, viaggiando in modalità ibrida; EV Ricarica permette invece di ricaricare la batteria utilizzando il motore termico. Presenti le modalità di guida: Normal, Sport, Eco e Neve/Sabbia e Bassa Aderenza, quest’ultima pensata per i fondi scivolosi. La trazione, su questa versione ibrida, è solamente anteriore.

Infine, un plauso alla silenziosità di marcia, ottenuta anche grazie all’Active Noise Control, dispositivo che cerca di annullare il rumore del motore facendo emettere dalle casse della vettura delle onde sonore di frequenza opposta.

FORD KUGA PLUG-IN: POTENZA RICARICA BATTERIA

Il pacco batterie al litio da 14,4 kWh è dotato di raffreddamento a liquido e pompa di calore per il climatizzatore e il riscaldamento per non rubare energia al motore termico. La ricarica della batteria può avvenire a 2,3 kW tramite una comune presa domestica, e in quel caso ci vogliono circa 6 ore per una ricarica completa, mentre tramite una wallbox o una colonnina pubblica i tempi si riducono a 3,5 ore, con potenza massima assorbita dal caricatore interno pari a 3,7 kW. Ricaricando da casa, considerando una tariffa media (arrotondata per eccesso) di 0,25 euro/kWh, si spendono circa 3,7 euro, mentre optando per una colonnina pubblica (ad un prezzo di 0,40 euro/kWh escludendo eventuali pacchetti più convenienti), si spendono circa 5,70 euro.

FORD KUGA PLUG-IN: ADAS DI LIVELLO 2

L’assistenza alla guida di Ford Kuga 2020 è ai vertici dell’attuale offerta Ford. Tra i tanti sistemi non possiamo non citare il Cross Traffic Alert con frenata automatica, i proiettori a LED con riconoscimento della segnaletica verticale, luce predittiva in funzione della segnaletica orizzontale e funzione antiabbagliamento in base al veicolo che precede o che si incrocia, il cruise control adattivo con funzione stop&go che funziona molto bene e consente la ripartenza automatica entro tre secondi, e il centramento di corsia, anch’esso tarato ottimamente ed efficace anche con curve dal raggio stretto. Presenti anche la telecamera ad ampia visione sia davanti sia dietro, il parcheggio automatico Active Park Assist e l’Evasive Steering Assist, che fornisce supporto nelle sterzate di emergenza.

FORD KUGA 2020: MOTORI E CONSUMI

Come anticipato, la gamma di Ford Kuga 2020 prevede 6 diverse motorizzazioni, per adattarsi alle esigenze di un pubblico più ampio possibile.

  • Kuga EcoBoost: 1.5 turbo benzina 3 cilindri da 150 CV con disattivazione di un cilindro (cambio manuale e trazione anteriore)
  • Kuga EcoBlue: 1.5 turbodiesel 4 cilindri da 120 CV (cambio manuale a 6 rapporti o automatico a 8, trazione anteriore) e 2.0 turbodiesel da 190 CV (cambio automatico a 8 rapporti e trazione integrale)
  • Kuga EcoBlue Hybrid: 2.0 turbodiesel da 150 CV con mild hybrid a 48 V (cambio manuale e trazione anteriore).
  • Kuga Hybrid: 2.5 benzina aspirato a ciclo Atkinson + sistema full hybrid self-charging con motore elettrico alimentato da un pacco batterie ricaricabile solo mediante frenata rigenerativa e cambio automatico CVT (questa versione arriverà in un secondo momento)
  • Kuga Plug-In Hybrid: 2.5 benzina aspirato a ciclo Atkinson + sistema ibrido plug-in con motore elettrico alimentato da pacco batterie agli ioni di litio da 14,4 kWh ricaricabile mediante frenata rigenerativa e presa di corrente esterna, per un’autonomia elettrica fino a 72 km nel ciclo NEDC e 56 km nel più realistico ciclo WLTP. Anche in questo caso, il cambio è un automatico CVT.

CONSUMI FORD KUGA 2020

  • Kuga 1.5 EcoBoost5.5 l/100 km e 125 g/km CO2 NEDC (6.6 l/100 km e 150 g/km WLTP)
  • Kuga 1.5 EcoBlue4.2 l/100 km 109 g/km CO2 NEDC (5.1 l/100 km e 133 g/km WLTP)
  • Kuga 2.0-litre EcoBlue4.8 l/100 km 127 g/km CO2 NEDC (5.9 l/100 km e 155 g/km WLTP).
  • Kuga EcoBlue Hybrid4.3 l/100 km e 111 g/km CO2 NEDC (5.0 l/100 km e 132 g/km WLTP)
  • Kuga Hybrid: previsione 5,6l/100 km e 130 g/km di CO2
  • Kuga Plug-In Hybrid1.2 l/100 km e 26 g/km CO2 NEDC (1.4 l/100 km e 32 g/km WLTP)

FORD KUGA PLUG-IN HYBRID: PREZZI, ALLESTIMENTI E PROMOZIONI

La nuova Ford Kuga 2020 è già ordinabile in Italia in cinque allestimenti: Titanium, Titanium X, ST-Line, ST-Line X e Vignale con prezzi a partire da 28.000 euro per il motore 1.5 EcoBoost 120 CV manuale, attualmente in promozione fino a fine agosto a 22.400 euro. I prezzi di Ford Kuga Plug-In Hybrid partono da 38.250 euro, attualmente in promozione a 28.050 euro grazie a oltre 10.000 euro di vantaggi che comprendono i 6.500 euro di Ecobonus statale (con rottamazione) e altri sconti della Casa madre. Il nostro esemplare, ST-Line X Plug-in Hybrid, parte da 42.000 euro, in promozione a 31.200 euro.

CONFIGURATORE FORD KUGA 2020

Che ne pensate della nuova Ford Kuga ibrida? Fatecelo sapere commentando sotto al video di YouTube! Non dimenticatevi di seguirci anche sui nostri canali social, su FacebookInstagram e TikTok, di scriverci via SMS o Whatsapp al numero 3515680441 per qualsiasi domanda e di non perdervi le puntate di ShowcarTV in tutta Italia.

FORD KUGA PLUG-IN HYBRID: VIDEO PROVA SU STRADA

Foto di @franciacortasupercars