News

Ford & McDonald’s: CoffeeBoost per i futuri veicoli

Quando grandi menti innovatrici si uniscono per una causa comune, ovvero la sostenibilità del futuro, ci si può aspettare anche l’inimmaginabile partendo dalle piccole cose. Ford e McDonald’s hanno fatto fronte comune mettendo in campo una nuova tecnologia che permette di rinforzare alcune parti del veicolo, utilizzando una sostanza non inquinante e sorprendentemente quotidiana: il caffè

Ci si è resi conto che, non solo il caffè ci permette di iniziare la giornata con il piede giusto, ma alleggerisce e fortifica alcune componenti dei veicoli. Infatti attraverso uno specifico procedimento è possibile sfruttare le proprietà degli scarti di caffè ottenuti dal processo di torrefazione. Durante tale fase la pelle dei chicchi di caffè viene scartata , ma se questa viene sottoposta ad alte temperature e un livello minimo di ossigeno, nonché mescolata ad alcuni additivi, si trasforma in una specie di pellets al quale dare svariate forme. Questo composto, secondo Ford e McDonald’s, potrà essere utilizzato come alloggiamento per i gruppi ottici oppure come base per componenti di minoranza, rendendole più leggere del 20% circa e garantendo, inoltre, un processo di modanatura più veloce e semplice del 25%.

L’impegno di Ford e McDonald’s è guidato dall’idea di creare modelli e tecnologie moderne e sostenibili in grado di utilizzare materiali di scarto per un futuro migliore e minor spreco.

Parteciperanno alla nuova tecnologia anche altri partner come Varroc Lighting System e Competitive Green Technologies che forniranno sistemi di illuminazione per i veicoli e il contributo per ottenere gli scarti del caffè necessari.