News

Ford, Mercedes, Nissan, Toyota, BMW: produzione sospesa in Europa

Anche Ford, Daimler e Nissan si fermano per il coronavirus: i Costruttori hanno annunciato la decisione di sospendere momentaneamente la produzione negli impianti europei. A partire da domani, giovedì 19 marzo, Ford chiuderà gli stabilimenti che si occupano della produzione di veicoli e motori in Germania (a Colonia e Saarlouis) e in Romania (a Craiova), mentre l’impianto di Valencia (in Spagna) era già stato chiuso temporaneamente dallo scorso 16 marzo. Nissan ha invece sospeso la produzione nell’impianto inglese di Sunderland da ieri fino almeno alla fine di questa settimana, Toyota annuncia uno stop per le due fabbriche in Francia e Portogallo fino al 31 marzo, BMW segue a ruota preparando una chiusura fino al 19 aprile degli impianti europei e in Sud Africa, mentre Daimler chiuderà le attività produttive di auto, van e veicoli commerciali in Europa per almeno per due settimane.

Le motivazioni sono sempre le stesse che hanno spinto i principali Costruttori a sospendere la produzione negli impianti situati nel Vecchio Continente: contenere la diffusione del COVID-19 in ottemperanza ai decreti applicati dai vari Governi e adeguare la produzione alla carenza di componenti da parte dei fornitori e al calo vertiginoso della domanda di auto da parte dei consumatori europei. La durata effettiva della sospensione varierà da sito a sito, in base alla diffusione del virus nei singoli Paesi e alle decisioni che i Governi prenderanno per ridurre le opportunità di contagio.

La sospensione della produzione segue di qualche giorno l’annuncio di misure preventive per arginare la diffusione della pandemia sul posto di lavoro: il mantenimento delle distanze di sicurezza, la sanificazione delle strutture e lo smart working.