News

Formula 1, cancellato il GP di Francia | Il CEO vuole ripartire il 5 luglio in Austria

Dopo la conferma ufficiale della cancellazione del Gran Premio di Francia, il CEO della Formula 1 Chase Carey ha annunciato le intenzioni degli organizzatori della manifestazione: ripartire il 5 luglio con il GP d’Austria ed estendere il calendario fino a dicembre. Il grande capo della F1, che si dice fiducioso di rispettare i nuovi piani, ufficializzerà il nuovo calendario aggiornato non appena possibile.

NUOVO CALENDARIO FORMULA 1 2020

In attesa di maggiori dettagli, quello che sappiamo con certezza è che c’è una forte volontà di ripartire in estate. Le prime gare si disputeranno in Europa tra luglio, agosto e settembre (sembra confermato, dunque, il Gran Premio di Monza 2020). Successivamente, tra settembre, ottobre e novembre si proseguirà in Eurasia, Asia e nelle Americhe, per poi terminare la stagione a dicembre con il Gran Premio di Abu Dhabi. In totale, gli organizzatori si aspettano di concludere tra le 15 e le 18 gare, contro le 22 previste prima che scoppiasse la pandemia COVID-19. A quanto pare, alcune delle 10 gare finora cancellate verranno recuperate entro la fine dell’anno.

PRIME GARE A PORTE CHIUSE

È assai probabile, come spiega il comunicato ufficiale – che le prime gare si svolgeranno senza pubblico, anche se l’obiettivo è quello di lavorare con i singoli organizzatori per garantire l’accesso ai fan nel rispetto delle regole di distanziamento sociale adottate dai vari Paesi.