News

Formula 1: Sebastian Vettel lascia la Ferrari

Vettel lascia la Ferrari: dopo i rumor delle scorse ore, un comunicato stampa diramato dalla Scuderia Ferrari ha ufficializzato che Sebastian Vettel lascerà il team di Maranello. Il pilota tedesco e la Scuderia Ferrari Mission Winnow hanno deciso, di comune accordo, di non rinnovare il contratto di collaborazione tecnico-sportiva oltre la sua naturale scadenza, prevista al termine dell’attuale stagione.

“Non è stato un passo facile da compiere, considerato il valore di Sebastian, come pilota e come persona – spiega il Team Principal Mattia Binotto. – Non c’è stato un motivo specifico che ha determinato questa decisione bensì la comune e amichevole constatazione che è arrivato il momento di proseguire il nostro cammino su strade diverse per inseguire i nostri rispettivi obiettivi”.

POSTO FISSO SUL PODIO

Con 14 Gran Premi conquistati, Seb5 è il terzo pilota più vittorioso della Scuderia di Maranello ed è già quello che ha ottenuto il maggior numero di punti iridati, salendo tre volte sul podio del Campionato Piloti. Senza dimenticare i quattro mondiali consecutivi vinti dal 2010 al 2013 con la Red Bull.

MASSIMO IMPEGNO NELLA STAGIONE 2020

“Quello che è accaduto in questi ultimi mesi ha portato tanti di noi a fare delle riflessioni su quelle che sono davvero le priorità della vita: c’è bisogno di immaginazione e di avere un nuovo approccio a una situazione che è mutata. Io stesso mi prenderò il tempo necessario per riflettere su cosa sia realmente essenziale per il mio futuro”. Vettel fa riferimento alla pandemia da COVID-19 che, tra le altre cose, ha costretto la stagione 2020 del Campionato di Formula 1 ad uno stop che si dovrebbe protrarre fino a luglio | Formula 1, cancellato il GP di Francia | Il CEO vuole ripartire il 5 luglio in Austria. “Il mio immediato obiettivo sarà quello di chiudere nella miglior maniera possibile questa lunga storia con la Ferrari cercando di condividere insieme ancora dei bei momenti, come i tanti già vissuti in passato”.

IL SALUTO DI LECLERC

Con un post su Instagram il compagno di squadra Charles Leclerc ha salutato Vettel, ringraziandolo per gli insegnamenti ricevuti. Il monegasco si è subito rivelato un rivale temibile per il Campione tedesco, che evidentemente si sarebbe aspettato un secondo pilota e non un giovane tanto agguerrito da soffiargli il quarto posto nella classifica piloti già nella prima stagione. Forse anche questo, insieme a voci di un ridimensionamento a secondo pilota da parte della Ferrari, ha spinto Vettel a cercare nuovi stimoli altrove.

CHI PRENDERÀ IL POSTO DI VETTEL?

Inevitabile che subito dopo la notizia scattasse il toto-piloti sul successore di Vettel alla Ferrari a partire dalla prossima stagione. Le ipotesi sono molteplici: tra i “big” i cui contratti scadono nel 2020 c’è Daniel Ricciardo, che dopo una prima stagione non entusiasmante con la Renault (nono posto nella classifica piloti) sarebbe pronto a ricevere l’offerta a cui tutti i piloti di Formula 1 aspirano. Vanno tenuti d’occhio anche il giovane promettente Carlos Sainz Jr (attualmente alla McLaren) e il “veterano” Valtteri Bottas (secondo pilota della Mercedes).