Elettrico & Tech

Honda: piattaforma e batterie GM per due nuove elettriche

Novità sulla roadmap elettrica di Honda: dopo aver lanciato sul mercato la prima vettura a zero emissioni in Europa – la Honda e protagonista della nostra video prova su strada in anteprima – la casa giapponese lancerà un secondo modello elettrico più compatto ed economico entro la fine del 2020. Dopodiché, i successivi due modelli 100% elettrici di Honda, destinati al momento al mercato Nord Americano, nasceranno su piattaforma General Motors. Come annunciato oggi dalla filiale USA di Honda, infatti, le due aziende hanno stretto una partnership tecnologica per lo sviluppo di nuove auto elettriche a marchio Honda realizzate su base tecnica GM.

Non è certo la prima volta che Honda e GM lavorano insieme: già dal 2018 le due Case automobilistiche hanno unito gli sforzi per sviluppare le batterie di GM e le celle a combustibile, senza dimenticare che Honda è uno dei partner di GM nella realizzazione dello shuttle a guida autonoma Cruise Origin svelato da GM a inizio anno.

Le due nuove Honda elettriche – la Casa non ha per il momento comunicato quali modelli saranno interessati dall’accordo – nasceranno sulla piattaforma modulare globale ad alta flessibilità sviluppata da GM espressamente per i futuri veicoli elettrici. Incluse nel pacchetto ci saranno anche le batterie Ultium, di proprietà GM, nonché i sistemi di connettività e sicurezza OnStar, integrati nell’ecosistema HondaLink. Honda, dal canto suo, assicura che lo stile esterno e interno, nonché la messa a punto del telaio, saranno opera dei giapponesi.

La produzione delle nuove Honda elettriche sviluppate insieme a GM avverrà negli stabilimenti nord americani di GM. La data di uscita sul mercato è prevista intorno al 2023 come Model Year 2024.