Elettrico & Tech

Hyundai Kona elettrica: al via la produzione in Europa

Hyundai Kona Electric, il primo SUV elettrico di Hyundai, si prepara all’attacco del mercato. La Casa sud coreana ha infatti annunciato che triplicherà la disponibilità di Kona Electric per i clienti in Europa. Per la prima volta, infatti, a partire da marzo 2020 Hyundai Kona Electric sarà prodotta anche in Europa.

Lo stabilimento prescelto è quello di Nosovice, in Repubblica Ceca, dove già vengono assemblati alcuni modelli destinati al mercato del Vecchio Continente, tra cui la Hyundai i30. Vista la crescente domanda per il crossover a zero emissioni, inoltre, Hyundai provvederà anche ad aumentare la fornitura dallo stabilimento di Ulsan in Corea del Sud, riducendo notevolmente i tempi di consegna del modello in Europa.

La decisione di produrre la Kona Electric anche in Europa è stata presa per soddisfare al meglio le richieste dei clienti europei di Hyundai. Dall’arrivo del modello sul mercato nel 2018, la domanda di Kona Electric ha superato le aspettative e l’aumento di capacità è volto a tenere il passo con la richiesta del mercato.

A fronte di un 2019 di transizione, in cui Kona Electric – riconosciuta tanto dalla stampa quanto dai proprietari come una delle auto elettriche meglio riuscite sul mercato – non ha certo espresso il proprio potenziale di vendita a causa della ridotta disponibilità, sarà il 2020 l’anno della svolta elettrica di Hyundai anche sotto il profilo commerciale: entro dicembre, infatti, Hyundai renderà disponibili per i clienti europei 80.000 unità di veicoli a emissioni zero, da Kona Electric passando per Ioniq Electric e NEXO, veicolo a celle a combustibile di idrogeno. Con questi numeri, Hyundai prevede di diventare il più grande produttore di veicoli a emissioni zero in Europa nel 2020.