Elettrico & Tech

Hyundai Santa Fe 2020: restyling estetico, nuova piattaforma e motori ibridi

La quarta generazione di Hyundai Santa Fe, uscita nel 2018, si aggiorna con un restyling estetico e una nuova piattaforma. E per la prima volta arriva l’ibrido, ricaricabile o non.

NUOVA PIATTAFORMA

Non fatevi ingannare dal design rinnovato solamente all’anteriore e al posteriore e dai soli due anni di vita del modello: Hyundai Santa Fe 2020 riceve infatti in dote una nuova piattaforma modulare di terza generazione (si tratta del primo modello Hyundai in Europa ad adottarla). Secondo la Casa coreana, l’adozione della nuova architettura promette miglioramenti in termini di performance, tenuta di strada, efficienza e sicurezza. Alcune dotazioni nuove in questo senso sono un sistema che controlla la gestione dei flussi d’aria all’interno del cofano motore, una nuova collocazione per i bracci dello sterzo e un maggiore utilizzo di materiali fonoassorbenti.

NUOVI MOTORI IBRIDI

La nuova piattaforma consente a Santa Fe di introdurre, per la prima volta nella storia del modello, una gamma di motori elettrificati “Smartstream”: Santa Fe sarà infatti proposto sia in versione full hybrid sia in versione plug-in hybrid. In entrambi i casi, i motori elettrici saranno abbinati ad un propulsore turbo benzina, di cui conosceremo maggiori dettagli nelle prossime settimane.

ASPIRAZIONI PREMIUM DENTRO E FUORI

In concomitanza con il ventesimo anniversario, Santa Fe si rinnova anche esteticamente, con l’introduzione di una nuova calandra con mesh 3D, luci diurne a T e nuovi fascioni paracolpi. Questo vale anche al posteriore, dove i fanali ricevono una nuova ottica interna e un collegamento catarifrangente. Nuovi anche i cerchi da 20 pollici.

Dentro, la qualità percepita aumenta grazie a inediti rivestimenti e ad un’iniezione di tecnologia, grazie ad una nuova strumentazione digitale da 12,3 pollici e ad un nuovo sistema di infotainment connesso con display da 10,25 pollici.

HYUNDAI SANTA FE 2020: DATA USCITA

Hyundai Santa Fe arriverà sul mercato europeo a partire da settembre 2020.