News

Incentivi auto usate, anche elettriche e ibride: nel DL Rilancio sconti per chi rottama

Nel lungo testo definitivo del DL Rilancio approvato oggi pomeriggio, oltre alla conferma dell’estensione degli incentivi anche alle auto diesel e benzina con emissioni di CO2 fino a 110 g/km e all’aumento dell’Ecobonus per le auto elettriche e ibride, hanno fatto la loro comparsa anche dei commi riguardanti alcune agevolazioni previste per chi acquisti un’auto usata, purché a basse emissioni e nell’ottica di una mobilità più sostenibile a 360 gradi.

INCENTIVI AUTO USATE

Il comma 1-sexies dell’articolo 44 del DL riporta il seguente contenuto: “le persone fisiche che tra il 1° luglio 2020 e il 31 dicembre 2020 rottamano un veicolo usato omologato nelle classi da Euro 0 a Euro 3 con contestuale acquisto di un veicolo usato omologato in una classe non inferiore a Euro 6 o con emissioni di CO2 inferiori o uguali a 60 g/km sono tenute al pagamento del 60 per cento degli oneri fiscali sul trasferimento di proprietà del veicolo acquistato”.

PIÙ ROTTAMI, PIÙ CI GUADAGNI

Il comma 1-septies del medesimo articolo si rivolge invece a chi abbia più di un veicolo da rottamare: “le persone fisiche che consegnano per la rottamazione, contestualmente all’acquisto di un veicolo con emissioni di CO2 comprese tra 0 e 110 g/km, un secondo veicolo di categoria M1 rientrante tra quelli previsti dal comma 1032 dell’articolo 1 della legge 30 dicembre 2018, n. 145, hanno diritto a un ulteriore incentivo di 750 euro, da sommare ai 1.500 euro già attribuiti al primo veicolo“.

OBIETTIVO: MOBILITÀ SOSTENIBILE

In alternativa, prosegue il testo del comma 1-septies, questo incentivo di 750 euro può essere utilizzato “in forma di credito di imposta entro tre annualità per l’acquisto di monopattini elettrici, biciclette elettriche o muscolari, abbonamenti al trasporto pubblico, servizi di mobilità elettrica in condivisione o sostenibile”.