News

Jeep Renegade, Compass e Wrangler 4xe: al CES 2020 le versioni ibride plug-in

Le versioni ibride plug-in di Jeep Renegade, Jeep Compass e Jeep Wrangler debuttano al CES di Las Vegas 2020 con il nuovo badge Jeep 4xe, marchio che identificherà d’ora in poi tutte le versioni elettrificate con trazione integrale del marchio celebre proprio per le prestazioni in fuoristrada.

TUTTE ELETTRIFICATE ENTRO IL 2022

Alla fiera dell’elettronica di Las Vegas, dove il gruppo Fiat Chrysler Automobiles presenterà anche il concept Airflow Vision, Jeep cala tre pezzi da novanta, modelli che delineano in modo chiaro la direzione intrapresa dal brand americano per il prossimo futuro. L’obiettivo, infatti, è quello di avere una versione elettrificata per ogni modello Jeep in gamma entro il 2022.

JEEP 4XE: COME FUNZIONA L’IBRIDO PLUG-IN

La parte del leone la farà la tecnologia ibrida plug-in, che prevede l’abbinamento di un motore termico (1.3 turbo benzina 4 cilindri per Renegade e Compass e, forse, 2.0 turbo benzina 4 cilindri per Wrangler) e un motore elettrico alimentato da un pacco batterie agli ioni di litio. I modelli Jeep 4xe potranno dunque viaggiare in modalità zero emissioni per un massimo di 50 km (a batterie completamente cariche), fino a 130 km/h. Il plus di Jeep è rappresentato dalla trazione integrale elettrica eAWD, in cui la trazione all’assale posteriore non viene fornita tramite albero di trasmissione ma con motore elettrico dedicato. Questo permette di svincolare i due assi e gestire la coppia erogata in maniera indipendente e migliore rispetto ad un sistema meccanico.

Tutte le informazioni (potenza, autonomia, modalità di guida, prezzo e data uscita) di Jeep Renegade, Compass e Wrangler 4xe verranno diffuse nel corso delle prossime settimane: il debutto è fissato per i saloni di Ginevra, New York e Pechino.