Elettrico & Tech

Maserati GranTurismo e GranCabrio: nel 2021 saranno elettriche

“La musica sta cambiando”. Il claim di Maserati non lascia spazio a interpretazioni: la Casa automobilistica che forse più di qualsiasi altra si è distinta per il sound dei propri motori a benzina, si prepara alla più grande rivoluzione della propria storia. Nei prossimi mesi, infatti, Maserati lancerà i primi modelli elettrificati. Si parte già nel 2020 con l’ibrido su Maserati Ghibli, per poi approdare all’elettrico puro nel 2021. Come spiega una nota pubblicata dalla Casa del Tridente, “tutti i nuovi modelli Maserati adotteranno sistemi a propulsione elettrica, ibridi e a batteria, in grado di fornire elevata innovazione e alte prestazioni, tipiche del DNA del Marchio”.

La sperimentazione del powertrain elettrico di Maserati è partita negli scorsi mesi e occorrerà attendere il 2021 prima di poter toccare con mano, su strada, il risultato di questa rivoluzione elettrica | Maserati, la prima auto elettrica arriva nel 2021: il sound in video. I primi due modelli a zero emissioni a portare il Tridente sulla calandra saranno le nuove Maserati GranTurismo e GranCabrio, eredi di due modelli che hanno fatto la storia del brand italiano, con oltre 40mila unità vendute dal 2007 al 2019.

Prodotte a Mirafiori (lo stabilimento alle porte di Torino da cui uscirà, entro il 2020, anche la nuova Fiat 500 elettrica) con un investimento pari a 800 milioni di euro, le nuove GT elettriche promettono grandi prestazioni e il consueto mix tra artigianalità e tecnologia moderna. Il comunicato offre inoltre uno sguardo alle altre novità in arrivo in gamma: nel 2020, a maggio, verrà presentata la nuova supersportiva a motore centrale, prodotta a Modena | Maserati MMXX: su strada i muletti della sportiva su base Alfa Romeo 4C |, mentre nel 2021 è attesa l’uscita dalle linee di produzione di Cassino (lo stesso stabilimento di Alfa Romeo Giulia e Stelvio) del D-SUV Maserati | Maserati Baby Levante: rendering e data uscita del D-SUV, anche elettrico |, un modello “destinato ad avere un ruolo di primo piano per il Marchio grazie alle innovative tecnologie”.