News

Maserati MC20 si mostra (ancora camuffata) sulle strade della Targa Florio

Un muletto di Maserati MC20 si mostra – ancora con un pesante strato di camuffature – sulle strade della Targa Florio, a ottant’anni dalla quarta vittoria consecutiva collezionata da una Maserati.

TRA STORIA E FUTURO

La storia si intreccia, ancora una volta, con il presente e il futuro di Maserati: così, dopo la livrea in omaggio a Stirling Moss, la nuova sportiva del Tridente – un’auto che segna l’ingresso del brand in una “nuova era” – viene sorpresa dai fotografi Maserati in un altro luogo simbolo dell’heritage corsaiolo del marchio modenese.

Del resto, con la MC20 Maserati torna a produrre auto dall’impostazione “racing”, come quelle che all’inizio del secolo scorso sfrecciavano sulle strade della Mille Miglia o della stessa Targa Florio. Ed è proprio tra le strette e spesso impraticabili vie della Sicilia, il 23 maggio del 1940 Maserati celebrava la sua quarta vittoria consecutiva nella prestigiosa corsa siciliana. Al volante della Maserati Tipo 4CL vi era Gigi Villoresi.

IN ATTESA DEL DEBUTTO

Oggi, ottant’anni dopo, la tecnologia viene in aiuto allo sviluppo delle nuove sportive Maserati: dopo essere stata testata in modo virtuale con il simulatore dinamico all’interno del Maserati Innovation Lab di Modena, la nuova MC20 è ora impegnata nei collaudi su strada e in pista. Tutto è quasi pronto per il debutto della sportiva a motore centrale, interamente sviluppato e realizzato da Maserati: la presentazione è fissata per settembre.