News

Maserati MC20: primi test del prototipo con carrozzeria definitiva

Maserati MC20 si prepara al debutto: dopo la prima fase di test con i muletti ancora basati sulla carrozzeria di Alfa Romeo 4C, la futura sportiva a motore centrale del Tridente esce dai cancelli del Maserati Innovation Lab di Modena e invade le strade di una Milano deserta, in piena notte.

Ai piedi dell’iconica scultura L.O.V.E. di Maurizio Cattelan, simbolo dell’audacia italiana nell’arte contemporanea, Maserati inizia un percorso in tutta una serie di luoghi iconici in Italia che rappresentano il concetto globale “Masters of Italian Audacity”: è di questo statement che la nuova Maserati MC20 è “la prima e massima espressione”.

I pochi scatti pubblicati da Maserati celano sapientemente i dettagli più visibili, quelli che aiuterebbero a definire meglio i connotati di una delle vetture più attese di quest’anno (Maserati MC20 arriverà, come anticipato nelle scorse settimane, a maggio 2020). Quello che possiamo confermare è che il design definitivo della vettura non avrà nulla da spartire con Alfa Romeo 4C: i gruppi ottici posteriori sembrano aver abbandonato la grafica a doppio elemento circolare, mentre davanti i proiettori sembrano svilupparsi maggiormente in larghezza piuttosto che in altezza. Nuovi anche gli specchietti, più larghi e sottili. L’auto, infine, appare più lunga e larga rispetto ai mulotipi visti finora.

Inizia ora un periodo di test (in strada e in pista, in diverse condizioni di utilizzo) per raccogliere dati fondamentali che permetteranno la messa a punto finale della vettura. Nei prossimi giorni il prototipo verrà fotografato in altri luoghi simbolo dell’audacia italiana prima di rientrare a Modena.