News

Mazda anticipa gli interni della sua prima auto elettrica

Mazda anticipa gli interni della sua prima auto elettrica: il debutto è atteso il 23 ottobre al Salone di Tokyo 2019, dove scopriremo tutti i dettagli di questo atteso modello a zero emissioni. 

Annunciata a fine settembre, la prima auto elettrica di Mazda arriverà sul mercato nel 2020 con la missione di abbassare la media delle emissioni di CO2 del Costruttore giapponese, già impegnato tra l’altro con l’elettrificazione leggera “mild hybrid” delle ultime novità Mazda3 (anche sul motore Skyactiv-X che abbiamo provato di recente) e Mazda CX-30

Di questo modello conosciamo ben poco, se non il fatto che sarà spinto esclusivamente da un motore elettrico (l’elettrico con range extender Wankel rotativo arriverà più avanti) e che avrà una batteria dalla capacità inferiore ai 35,5 kWh. 

E questa, infatti, la capacità massima affinché una vettura elettrica sia sostenibile nell’intero ciclo di vita (compresa la produzone e lo smaltimento delle batterie) secondo ricerche approfondite condotte dagli ingegneri Mazda.

Oggi, con il video teaser diramato da Mazda, è giunto il momento di scoprire una parte degli interni di questo attesissimo modello, che a detta di Mazda è stato concepito per dare agli occupanti la sensazione di essere “uniti dallo spazio“. Un’evoluzione del concetto Jinba Ittai di unione tra uomo e macchina. 

La progettazione dell‘abitacolo ispira un senso di apertura  attraverso spazi vuoti intorno alla console centrale, che creano un collegamento ideale tra la zona occupata dal passeggero e quella del guidatore.

I sedili e i rivestimenti adotteranno materiali scelti in funzione della qualità e della biocompatibilità. L’attenzione al dettaglio si vede fin dal brevissimo video che accompagna il comunicato di Mazda: protagonista un frame che mostra il rivestimento dei sedili e uno che ci offre uno sguardo al tunnel centrale ad effetto “sospeso” con il selettore di marcia semi-trasparente.