Anteprime

Mercedes GLA 2020: il SUV cresce in spazio e tecnologia (Video)

Mercedes GLA: Mercedes-Benz completa il rinnovamento totale della gamma di vetture compatte presentando l’ottavo modello, che forse è anche il più importante per le vendite a livello globale. Parliamo di nuovo Mercedes GLA, il crossover compatto che oggi diventa SUV, ereditando dai fratelli maggiori GLC e GLE non solo lo stile da veicolo a ruote alte ma anche la tecnologia.

PIÙ ALTEZZA E SPAZIO

Le principali novità rispetto al modello precedenti riguardano le dimensioni: la lunghezza perde 14 mm (4.410 mm), la larghezza aumenta di 30 mm (1.834 mm), mentre l’altezza guadagna ben 104 mm, arrivando a 1.611 mm.

Migliora di conseguenza lo spazio interno, anche grazie ad un passo di 2.729 mm (+30 mm): Mercedes dichiara +116 mm per le gambe dei passeggeri posteriori, + 22 mm per la testa e +14 litri per il bagagliaio (435 litri).

DESIGN ISPIRATO AI FRATELLI MAGGIORI

Lo stile di nuovo Mercedes GLA si evolve nel segno della continuità con il resto della gamma compatta che, lo ricordiamo, comprende Classe A, Classe A Sedan, Classe B, CLA Coupé, CLA Shooting Brake e GLB. Rispetto a quest’ultimo, che punta su forme squadrate, GLA si configura come il “fratello sportivo e orientato al lifestyle”. Non più una Classe A rialzata, ma un modello con una sua personalità.

In realtà, gli interni sono praticamente quelli di GLB, mentre gli esterni si caratterizzano per la mascherina anteriore rovesciata, i gruppi ottici dalla forma appuntita (sia davanti sia dietro) e l’inedito andamento della finestratura laterale, ora con la terza luce ad offrire una sensazione di maggiore lunghezza.

Lo stile è pulito e funzionale alla riduzione della resistenza aerodinamica, che si conferma ai minimi termini per un SUV, con un Cx da 0,28. A livello di stile, cresce anche la voglia fuoristrada leggero di nuovo GLA, che in versione 4MATIC propone di serie il pacchetto tecnico Offroad (un programma di marcia in più, ausilio alla marcia in discesa, animazione Offroad nel display multimediale e, in abbinamento ai fari MULTIBEAM a matrice di LED, una speciale funzione di illuminazione per la guida in fuoristrada).

INTERNI WIDESCREEN

Tornando agli interni, la plancia – come su GLB – è composta da un unico corpo di base, da cui sembra essere stata asportata una fetta nella zona del conducente e in quella del passeggero anteriore. La digitalizzazione la fa da padrona, con una combinazione di due display da 7 pollici, un display da 7 pollici e uno da 10,25 pollici o widescreen con due display da 10,25 pollici.

Di serie, come su tutte le nuove Mercedes, c’è il sistema di Infotainment MBUX (Mercedes-Benz User Experience) che include la navigazione con Realtà Aumentata, il software con intelligenza artificiale e i comandi vocali evoluti attivabili con la formula “Hey Mercedes”.

TANTI NUOVI ADAS

Il passaggio generazionale ha portato con sé tante novità sotto il profilo dell’assistenza alla guida: con GLA, Mercedes sostiene di poter offrire il “livello di sicurezza attiva più alto nel segmento delle compatte”. Tra le funzioni di ultima generazione del pacchetto di ADAS troviamo la funzione assistenza di svolta, la funzione corridoio di emergenza, il sistema di prevenzione degli urti laterali e l’avvertimento che segnala la presenza di persone sulle strisce pedonali. Ecco un elenco di tutti i sistemi presenti di serie o in opzione:

Sistema di assistenza attivo alla regolazione della distanza DISTRONIC (cruise control adattivo) con le funzioni:

  • frenata in presenza di veicoli fermi,
  • funzione ampliata di ripartenza automatica in coda in abbinamento al sistema di assistenza al parcheggio attivo e navigazione,
  • attivazione della modalità “sailing” nel programma di marcia ECO.

Sistema di assistenza allo sterzo attivo con le funzioni:

  • sistema di assistenza attiva nella frenata di emergenza, con sbloccaggio automatico e avvio di una chiamata d’emergenza al centralino di soccorso Mercedes-Benz dopo l’arresto della vettura (a seconda del Paese),
  • sistema di assistenza attiva al cambio di corsia in abbinamento alla navigazione,
  • funzione corridoio di emergenza: in coda in autostrada a velocità inferiori a 60 km/h.

A questi si aggiungono:

  • Sistema di assistenza attivo al rilevamento automatico del limite di velocità con reazione ai cambiamenti dei limiti di velocità in abbinamento al sistema di riconoscimento automatico dei segnali stradali
  • Adattamento della velocità in funzione del percorso prima di curve, rotatorie, caselli autostradali, incroci a T, prima di svolte e uscite su autostrade o superstrade, riduzione della velocità di marcia anche in caso di “fine coda”, in abbinamento alla navigazione
  • Sistema di sterzata automatica
  • Sistema antisbandamento attivo
  • Blind Spot Assist attivo
  • Sistema di assistenza alla frenata attivo con funzione di assistenza alla svolta e agli incroci
  • PRE-SAFE PLUS: è in grado di riconoscere il rischio di tamponamento. Se il pericolo di collisione persiste, il sistema frena e blocca la vettura ferma prima dell’impatto, riducendo così la spinta in avanti causata dall’urto e, di conseguenza, limitando il rischio di colpi di frusta.

ABITACOLO “SMART” E FUNZIONE AUTOLAVAGGIO

Tra le altre “chicche” tecnologiche del nuovo SUV figurano il sistema ENERGIZING, che controlla aspetti come la ventilazione, il massaggio dei sedili, l’illuminazione di bordo, il sottofondo musicale e la profumazione (anche controllabile tramite smartwatch Gramin Vivoactiv), oltre alla funzione autolavaggio.

“Con un solo comando i retrovisori esterni si ripiegano, mentre i finestrini laterali e il tetto scorrevole si chiudono. L’informazione del sensore pioggia viene bloccata, in modo che i tergicristalli restino disattivati all’interno dell’autolavaggio. Il climatizzatore entra in modalità di ricircolo dell’aria e, se l’auto è dotata di telecamera a 360°, dopo alcuni secondi viene visualizzata la ripresa anteriore per agevolare l’ingresso nell’autolavaggio. All’uscita dall’autolavaggio, queste impostazioni vengono resettate automaticamente non appena la vettura accelera a più di 20 km/h”.

MECCANICA E MOTORI

Le sospensioni di nuovo Mercedes GLA prevedono una soluzione McPherson all’anteriore e un multilink a 4 bracci al posteriore. La gamma motori di nuovo Mercedes GLA prevede tutte unità a quattro cilindri benzina e diesel, a cui presto si aggiungerà una variante ibrida plug-in di terza generazione sulla falsariga di Mercedes Classe A e B ibride.

Mercedes GLA e CLA ibride plug-in: autonomia, caratteristiche e uscita

Al momento del lancio, GLA sarà disponibile con due motori benzina: GLA 200 con il 1.3 turbo da 163 CV e 250 Nm di coppia con disattivazione dei cilindri e Mercedes-AMG GLA 35 con il 2.0 turbo da 306 CV e 400 Nm di coppia. Entrambi i motori propongono una trasmissione a doppia frizione, a 7 rapporti per GLA 200 (disponibile inizialmente solo a trazione anteriore) e a 8 rapporti per GLA 35 (solo integrale). Ultima, ma non meno importante, la versione Mercedes-AMG GLA 45, con potenza di 387 o 421 CV.

La gamma diesel è composta da GLA 180 d (2.0 4 cilindi da 116 CV e cambio automatico a 8 rapporti), GLA 200 d (2.0 4 cilindri da 150 CV, cambio a 8 rapporti e trazione anteriore o integrale) e GLA 220 d (2.0 4 cilindri da 190 CV, cambio a 8 rapporti e trazione anteriore o integrale).

IN ITALIA IN PRIMAVERA

Nuovo Mercedes GLA sarà lanciato in Europa nella primavera del 2020 ed entro l’estate per USA e Cina: la produzione per il Vecchio Continente e gli USA avverrà negli stabilimenti di Rastatt (Germania) e Hambach (Francia), quella per il mercato cinese verrà invece predisposta a Pechino.

Mercedes GLA 2020: prezzi e allestimenti del SUV compatto