News

Nuova Audi A3 2020: prime info e immagini ufficiali | Debutto a Ginevra

La base meccanica è la stessa ma la nuova Audi A3 2020, rispetto al modello che abbiamo provato in versione a metano alla fine del 2019, cambia completamente. Più atletica nello stile, più ricca nella dotazione e più tecnologica che mai. Audi ha anticipato alcune delle novità che vedremo sulla quarta generazione della sua berlina compatta, attesa al debutto al Salone di Ginevra (3-15 marzo 2020).

AUDI A3 2020: COSA CAMBIA

La quarta generazione della berlina compatta premium che ha debuttato per la prima volta nel lontano 1996 punta a proseguire quell’evoluzione che contraddistingue i modelli di Ingolstadt. Nessuna rivoluzione, dunque, anche se in questo caso le novità rispetto al modello precedente sono tante e riguardano non solo la tecnologia ma anche il piacere di guida.

TRAZIONE INTEGRALE QUATTRO: PRESENTE!

Non si può prescindere dunque dalla trazione integrale quattro, che su nuova Audi A3 viene proposta con la frizione elettroidraulica a lamelle: posizionata in corrispondenza della parte terminale dell’albero di trasmissione (collocazione che favorisce il bilanciamento dei pesi), è gestita da un software dedicato ma il suo funzionamento è collegato a quello di un pacchetto di dischi a bagno d’olio, che vengono sottoposti ad una pressione fino a 44 bar per trasferire la coppia dall’avantreno (dove è di default in condizioni normali) al retrotreno, fino al 100%. Questo avviene in caso di fondi a ridotta aderenza.

DINAMICA DI GUIDA NUOVA AUDI A3

Audi A3 2020 è un’auto da guidare, grazie ad una specifica taratura dell’ESP che lavora insieme alla gestione selettiva della coppia alle singole ruote (torque vectoring) per privilegiare la ruota con più aderenza. Tre i livelli di intervento del controllo elettronico di stabilità: standard, a vantaggio della massima sicurezza, Sport, che permette limitate perdite d’aderenza in fase di sovrasterzo, e Off, per sfruttare appieno il comportamento dinamico della vettura.

Un’auto che sarà anche dotata, come optional, dello sterzo progressivo a demoltiplicazione e servoassistenza variabili: in manovra e nelle svolte più strette, il rapporto di trasmissione si riduce e la reattività al volante è massima, a vantaggio del comfort e dell’agilità in inserimento. Da fine corsa a fine corsa sono sufficienti 2,5 rotazioni del volante. Stesso discorso quando si va piano, con il volante che diventa più leggero. La variazione del carico volante lavora in simbiosi con differenti sistemi di ausilio alla guida quali l’adaptive cruise assist, l’assistente agli ostacoli (collision avoid assist) e l’assistente al parcheggio.

Infine, Audi A3 2020 sarà dotata, sempre in opzione, delle sospensioni adattive a controllo elettronico, unite ad un assetto ribassato di 10 millimetri: tre i livelli di smorzamento, selezionabili tramite l’Audi drive select (modalità comfort, dynamic, efficiency e individual) oppure in automatico in base agli imput della centralina, per una regolazione che avviene in pochi millesimi di secondo. Le sospensioni diventano più o meno rigide tramite delle valvole elettroidrauliche, che intervengono sullo scorrimento dell’olio negli steli. L’Audi drive select agisce anche su sterzo, motore, cambio, climatizzazione automatica, ESC, proiettori a LED Audi Matrix, pretensionatori delle cinture e adaptive cruise control.

DESIGN NUOVA AUDI A3 2020

Le proporzioni di Audi A3 2020 rispetto al modello precedente non cambiano, ma la resa estetica è decisamente più sportiveggiante grazie a superfici carrozzeria più spigolose e definite, nonché gruppi ottici dalla forma più elaborata. Cresce in larghezza la calandra single frame esagonale, resa più sportiva dalla trama a nido d’ape.