Test Drive

Opel Insignia Sports Tourer, il test drive dell’ultima americana

La definiamo come l’ultima delle americane, prima dell’adesione di Opel nel gruppo PSA, parliamo della Opel Insignia Sports Tourer.

Lunga quasi 5 metri e con un passo di 286 cm, la nuova Insignia è in grado di offrire un’abitabilità davvero eccellente, ma questo lo vedremo dopo.

Il frontale, particolarmente filante, è dotato di fanali Full Led, una calandra bassa e d accattivante, al cui interno troviamo il logo ed il radar per il Cruise Control adattivo.

Il baule, apribile con comando elettroattuato e dispositivo hand free, consente di accedere ad un vano ottimamente rifinito in moquette, con il piano a livello ed un’apertura ampia e regolare.
La capienza è di 560 litri e può raggiungere la capacità di 1665 litri, abbattendo gli schienali dei sedili suddivisi su 3 livelli grazie ai comodi sganci posti all’interno del volume. Molto fruibili i vari scomparti ed il doppio fondo attrezzato.

L’abitabilità posteriore è ottima per due adulti, grazie alle sedute ben conformate e comode, inoltre il posto centrale può ospitare anche un terzo passeggero, ma il tunnel pronunciato ruba spazio per le gambe. All’interno troviamo due bocchette dell’aria 2 prese UBS, infine le numerose tasche consentono di riporre i vari oggetti di viaggio.Il posto guida è ben profilato e completo di numerose regolazioni, inoltre la plancia dal design moderno e ottimamente rivestito in materiale morbido al tatto, propone finizioni in simil legno.

Il quadro strumenti è un mix tra analogico e digitale, con lo schermo centrale ricco di informazioni, alcune di queste ripetuta anche sull’utile Head Up Dispaly. Molto interessante il nuovo sistema di connettività con schermo touch da 8 pollici, ricco nel nostro allestimento del Multimedia PRO, con radio DAB e navigatore con grafica 3d, tutte le connessioni sono affidate ad Car Play e Android, il nostro esemplare ha in dotazione il sistema On Star che mette a disposizione un Hot Spot ed il collegamento H24 con il centro assisteza Opel, infine il caricatore Wireless per lo smath phone completa una dotazione di ottimo livello.La Insignia è dotata di numerosi dispositivi ADAS, a partire dal Cruise control Adattivo, il controllo della stabilità e trazione, Fari Led Matrix, l’Opel-eye, per l’allerta collisione, sistema di mantenimento corsia, led angolo cieco, telecamera a 360 gradi, rilevamento segnali stradali e pedoni e molto altro ancora…

La nuova Insignia alla guida si rivela da subito molto confortevole, nonostante i quasi 5 metri di lunghezza, infatti le sospensioni e lo sterzo lavorano in maniera eccellente. La vita a bordo dell’ammiraglia Opel è caratterizzato da una silenziosità di marcia notevole.

Il propulsore del nostro esemplare è il 1.6 turbodiesel a 4 cilindri che sviluppa 136 cv a 3500 giri, con una coppia di 320Nm. La velocità di punta è di 211 km/h, mentre per passare da 0 a 100 servono 10 secondi.
I consumi sono un punto a favore,infatti con 6 litri si percorrono 100 Km in tratto urbano, 4,5 nell’extraurbano e 5,5 nel combinato.Il modello in prova adotta il cambio automatico a 6 rapporti, chiaramente rispetto ai nuovi EAT8 è altra cosa; ma, tutto sommato, trova la giusta marcia con facilità e le cambiate sono quasi impercettibili.

Buoni ed efficaci i freni, mentre lo sterzo è preciso e con un raggio che aiuta quest’auto a girare anche in spazi ridotti, nonostante la lunghezza.

L’Insignia è una vettura confortevole e che privilegia i lunghi spostamenti, ottima per le famiglie ma anche per chi utilizza l’auto per il lavoro, ma se volessimo trovare alcuni difetti, sicuramente la visibilità posteriore non è eccellente, anche se le telecamere aiutano notevolmente, alcuni materiali degli arredi sono rigidi e non il linea con la qualità complessiva, ma per fortuna si trovano n parti meno esposte, le sospensioni sono ottime per il confort, ma su guida sportiva, denotano una eccessiva morbidezza.I punti a favori sono numerosi, a partire dal prezzo e la gamma molto ampia e completa. Il nostro modello ad esempio costa, al netto di optional e promozioni, 36.000 euro, ma la dotazione è estremamente completa.

Autore dell'articolo:

Showcar