Elettrico & Tech

Opel Mokka 2021 perde una X e guadagna l’elettrico

Inizia il conto alla rovescia per il nuovo Opel Mokka. La seconda generazione del SUV compatto del fulmine rappresenta un netto taglio con il passato: nuovo Mokka abbandonerà la X finale, introdotta con il restyling del modello attuale. Si torna dunque alle origini del modello. Non verranno meno le peculiarità del primo Opel Mokka uscito nel 2012, ma in questo caso le dimensioni saranno leggermente più compatte, a misura di città. Aumenteranno, invece, l’appeal estetico e l’efficienza.

Da una parte verrà introdotto, per la prima volta su una Opel di serie, il nuovo linguaggio stilistico del marchio, di cui abbiamo avuto un assaggio lo scorso anno con l’anteprima del concept Opel GT X Experimental. Il che si traduce in uno stile che combini l’ingegneria tedesca con un design chiaro e “detoxed”. Grandi novità anche all’interno, dove gli occupanti potranno godere di un abitacolo più essenziale, completamente digitalizzato.

ELETTRICA FIN DA SUBITO

Dall’altra parte arriverà un’inedita variante 100% elettrica, sulla falsariga di quanto già visto su Opel Corsa e sulle “cugine” francesi DS 3 Crossback, Peugeot 208 e Peugeot 2008. Come gli altri modelli, Mokka sarà disponibile anche con motorizzazioni termiche.

La nuova generazione di Opel Mokka, costruita sulla piattaforma modulare CMP di PSA, è attualmente in fase di test: la produzione è fissata per il quarto trimestre del 2020 mentre la data di uscita sul mercato è prevista per l’inizio del 2021. La versione elettrica di Opel Mokka sarà disponibile fin dal lancio: al momento non ne conosciamo le specifiche, ma è probabile l’adozione dello stesso pacco batterie da 50 kWh degli altri modelli del gruppo, con un’autonomia nell’ordine dei 300 km. Nuovo Mokka sarà uno degli 8 modelli elettrici e ibridi Opel in arrivo entro il 2021.