News

Ponte Genova San Giorgio: primi video dopo l’apertura al transito

Il giorno dell’inaugurazione del nuovo Ponte Genova San Giorgio è arrivato: lo scorso 3 agosto si è svolta la cerimonia conclusasi con il passaggio dell’auto del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. L’arrivo del Capo dello Stato è avvenuto alle ore ore 18:30, al termine di una cerimonia a cui hanno partecipato le massime autorità, compreso il Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte.

Nella serata di ieri, martedì 4 agosto alle ore 22, il Ponte Genova San Giorgio è stato ufficialmente aperto al transito degli autoveicoli, ripristinando la normalità nello snodo strategico dell’autostrada A10 in corrispondenza del capoluogo ligure. In rete è già possibile trovare alcuni video che documentano i primi transiti sul nuovo viadotto.

PRIMO PASSAGGIO NUOVO PONTE GENOVA SAN GIORGIO: VIDEO

Si conclude, dopo 15 mesi, un progetto ambizioso, che valorizza le competenze ingegneristiche delle grandi e piccole imprese italiane (per un totale di 330 aziende) che hanno collaborato senza sosta per restituire agli italiani un’infrastruttura simbolo. Nella giornata di ieri, Webuild (nuovo nome dell’impresa Salini Impregilo) e Fincantieri hanno consegnato le chiavi dell’opera al sindaco di Genova e Commissario Straordinario per il Ponte Marco Bucci.

I NUMERI DEL NUOVO PONTE GENOVA SAN GIORGIO

Lungo 1.067 metri e costruito sullo stesso percorso del ponte Morandi, che con il suo crollo il 14 agosto del 2018 costò la vita a 43 persone, il nuovo viadotto poggia su 18 pile alte fino a 45 metri, con 19 impalcati e 67.000 metri cubi di calcestruzzo. Per costruirlo ci sono volute oltre 1.000 persone di 40 mestieri differenti, impegnate su turni per 24 ore al giorno, 7 giorni su 7, anche durante l’emergenza sanitaria COVID-19, ad esclusione del giorno di Natale e dei giorni di blocco dovuti alle condizioni meteo proibitive.