News

Porsche 911: prodotto l’ultimo esemplare della generazione 991

Si è conclusa oggi la produzione di Porsche 911 nella generazione 991, quella presentata per la prima volta nel 2011: è lei quella di maggior successo di sempre nella storia del modello, con 233.540 unità prodotte. Un’auto, la 911, nata nel 1963 come erede di quella 356 che ha sancito la nascita del marchio tedesco nel 1948.

L’ultimo esemplare a uscire dalle linee di produzione di Zuffenhausen è una 911 Speedster, ultima evoluzione in chiave “lightweight” di una serie declinata in decine di varianti nel corso del suo ciclo di vita. Come spiega Michael Steiner, Responsabile Ricerca & Sviluppo di Porsche,

È stata in particolare la generazione 991 a stabilire nuovi standard per quanto riguarda prestazioni, maneggevolezza ed efficienza. Mi riempie di orgoglio, ma un po’ anche di tristezza, doverla ‘mandare in pensione’. Per quanto mi riguarda, posso affermare che la 991 è stata fonte di grandi gioie.

LA STORIA DI PORSCHE 911 991

Con la sua introduzione, 911 991 segna uno dei suoi maggiori salti evolutivi nella storia del modello, dato che era nuova per il 90% dei componenti. Numerosi i vantaggi dela carrozzeria in alluminio e acciaio, che per la prima volta rendeva una nuova generazione di 911 più leggera della precedente, nonostante l’incremento di dimensioni ed equipaggiamenti.

Più lunga di 100 mm nel passo (per un totale di 2.450 mm), 991 può essere equipaggiata su richiesta del nuovo sistema di stabilizzazione elettromeccanica del rollio PDCC (Porsche Dynamic Chassis Control). Questo la rende più stabile e ancora più reattiva. L’evoluzione di Porsche 911 991 prosegue nel 2012 con il debutto della versione Cabriolet, che grazie ad un elemento in magnesio integrato nella capote riesce ad avere, da chiusa, la tipica curvatura del tetto delle versioni coupé.

Prima del restyling, avvenuto nel 2015, la gamma di Porsche 911 991 partiva dalle versioni Carrera e Carrera 4, le ultime due di questa famiglia ad adottare motori aspirati: con l’aggiornamento di metà carriera, infatti, i 3.4 e 3.8 da, rispettivamente, 350 e 400 CV sono stati sostituiti da un nuovo 3 litri turbo da 370 e 420 CV.

Tanti i modelli “speciali” e ad altissime prestazioni che si sono aggiunti, nel corso degli anni, alla “collezione” 991: tra questi, ricordiamo la 911 R del 2016 (motore aspirato da 500 CV), la 911 T del 2017 (con pacchetto Touring), la 911 GT3 del 2017, la 991 esemplare numero 1.000.000, la 911 GT2 RS da 700 CV del 2017 (la più veloce e potente di sempre), la GT3 RS del 2018 e poi lei, la 911 Speedster del 2018. L’ultima versione della generazione 991 arriva nell’anno del 70esimo anniversario di Porsche, offrendo una sorta di ritorno alla “purezza” delle prime serie, con un motore 4 litri aspirato da 510 CV, cambio manuale a 6 rapporti e telaio sportivo.

Poi, a fine 2018, è stata presentata l’attuale generazione di Porsche 911, la 992. Il resto, è storia recente.