Elettrico & Tech

Porsche Taycan: l’elettrica drifta che è un piacere (Video)

Il piacere di guida nella vita quotidiana rappresenta sicuramente uno dei punti a favore delle auto elettriche: tanta coppia fin da subito, fluidità di marcia e grande comfort grazie all’assenza di rumori e vibrazioni. Di certo, chi compra un’auto a zero emissioni non ha come obiettivo primario quello di portarla in pista, anche perché nella maggior parte dei modelli le batterie mal si prestano a sforzi prolungati.

È anche vero che ci sono auto elettriche irresistibili dal punto di vista delle prestazioni pure e della dinamica di guida: le Tesla in primis. Da qualche mese a questa parte, tuttavia, alla nicchia delle sportive elettriche si è aggiunta Porsche Taycan, un’auto elettrica progettata per sopportare meglio di altre l’utilizzo “stress” tipico delle auto sportive. Questo significa che sarà più facile vederla in pista. Ma la vera domanda è: Porsche Taycan è in grado di driftare?

A porci questo quesito prima di noi sono stati i giornalisti inglesi di Autocar, che in un video hanno messo alla prova le abilità della sportiva tedesca a zero emissioni nella più classica delle prove di drifting: una pista bagnata con scarsissima aderenza. Il terreno ideale per verificare il funzionamento del sofisticato sistema di trazione integrale con torque vectoring, in grado di scaricare a terra gran parte dei 500 kW/680 CV di potenza di Porsche Taycan, in questo caso in versione Turbo. Altri numeri interessanti? 850 Nm di coppia massima (disponibile fin da subito), e un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,2 secondi. Il tutto con una massa importante, 2.305 kg, che in questo video sembrano sparire.