News

Salone di Detroit 2020 cancellato: al suo posto un ospedale

Un 2020 travagliato per il Salone di Detroit: originariamente spostato da gennaio a giugno per evitare sovrapposizioni con il sempre più importante CES di Las Vegas, il Salone dell’auto nordamericano per eccellenza viene annullato a causa del coronavirus: al suo posto, nell’area espositiva TCF Center (l’ex Cobo Center), verrà allestito un ospedale da campo temporaneo.

Dopo il rinvio a fine agosto del Salone di New York di aprile, non stupisce la cancellazione dell’altra grande kermesse automobilistica internazionale americana: del resto, si tratta di un momento particolarmente difficile per gli USA, attualmente alle prese con una crescita esponenziale dei casi di contagio da Covid-19: al 30 marzo 2020, infatti, le persone positive al coronavirus negli States hanno superato le 140.000 unità, con oltre 2.400 decessi.

Nonostante la delusione, per noi non c’è nulla di più importante della salute, della sicurezza e del benessere dei cittadini di Detroit e del Michigan; faremo il possibile per supportare la lotta della nostra comunità contro l’epidemia coronavius.

Rod Alberts, Direttore Esecutivo del North America International Auto Show

L’appuntamento per il NAIAS è dunque rinviato direttamente alla prossima edizione, che si terrà dal 19 al 26 giugno 2021 con il seguente programma:

  • Motor Bella: 11-14 giugno
  • The Gallery: 15 giugno
  • Press Preview: 15-16 giugno
  • AutoMobili-D Powered by PlanetM: 15-17 giugno
  • Industry Preview: 16-17 giugno
  • Charity Preview: 18 giugno
  • Apertura al pubblico: 19-26 giugno

AUTO E CORONAVIRUS: TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE