News

Coronavirus: Salone di Ginevra cancellato e biglietti rimborsati (Video)

Il Consiglio federale svizzero, riunitosi in via straordinaria stamani nella capitale Berna, ha deciso di vietare tutti i principali eventi pubblici con oltre un migliaio di partecipanti. Lo riporta il quotidiano locale Tio.ch. Salta, pertanto, il Salone di Ginevra 2020, la principale kermesse automobilistica a cadenza annuale in Europa che quest’anno avrebbe festeggiato la 90esima edizione.

Il provvedimento, annunciato dal consigliere federale Alain Berset, scatta immediatamente e ha validità almeno fino al 15 marzo e rappresenta “una misura inedita”, che sarà adattata in base all’evolversi della situazione del tutto eccezionale dovuta alla rapida diffusione del COVID-19 in terra elvetica (si parla di 15 casi accertati e oltre 100 persone in quarantena). L’obiettivo della federazione è proteggere la popolazione, contenendo la diffusione dell’epidemia che proprio in Lombardia (la regione direttamente confinante con la Svizzera) ha avuto il suo focolaio italiano.

Con un comunicato giunto in redazione alle ore 12:15 gli organizzatori del GIMS hanno confermato ufficialmente la cancellazione della fiera e programmato una conferenza stampa in diretta streaming per le ore 12:30 in cui verranno comunicati i dettagli della decisione. Queste le prime parole di Maurice Turrettini, Presidente del Consiglio della Fondazione organizzatrice del GIMS:

Siamo dispiaciuti per questa situazione, ma la salute di tutti i parecipanti è la priorità principale nostra e dei nostri espositori. Si tratta di un caso di forza maggiore, nonché di una perdita ingente per i costruttori che hanno investito in modo importante nella loro presenza a Ginevra. Tuttavia, siamo convinti che comprenderanno questa decisione.

L’organizzazione ha già fatto sapere che tutti i biglietti già acquistati per l’accesso alla manifestazione saranno rimborsati.