News

Al Salone di Parigi arriva la settima BMW serie 3

Parigi: Il Salone Internazionale dell’Auto parigino è la cornice per la presentazione al grande pubblico della nuova berlina tedesca che si appresta a diventare una delle preferite, anche nel mercato italiano.

Giunta alla sua settima edizione, la nuova BMW serie 3 segna un profondo distacco rispetto alle versioni precedenti, grazie ad un design che segna un nuovo punto di partenza per lo stile della casa di Monaco.

Attesa a Marzo 2019, la nuova berlina tedesca cresce rispetto alla versione attuale, infatti la lunghezza passa a 470.9 cm, anche la larghezza è stata incrementata, di ben 16 mm. Disponibile in due allestimenti, Luxury o M Sport, la serie 3 si contraddistingue per il largo utilizzo di tecnologia a Led, sia nel frontale, dove arrivano gli innovativi Full Led dinamici con il nuovo disegno inedito degli Angel Eyes ed il doppio rene estremamente verticale con gli angoli geometrici, che nella zona posteriore, dove i gruppi ottici in stile M8 sono una vera gioia per gli occhi, con le luci secondarie annegate in un elemento brunito.

Le linee sono tese e sembrano disegnate dal vento e nel posteriore culminano in un vistoso spoiler integrato che si raccorda alla perfezione con una fiancata ricca di nervature che si accentuano anche nel bombato cofano.L’interno della nuova BMW serie 3 segna un netto salto qualitativo e di stile rispetto alla versione uscente, con la plancia arricchita dall’inedito sistema di Infotainment in stile tablet ed il quadro strumenti affidato ad uno schermo digitale di grandi dimensioni.
Il sistema operativo è il BMW 7.0 completo di assistente personale intelligente.

Nessun dettaglio è stato lasciato al caso ed ance la terza luce perde il caratteristico gomito arrotondato per un più spigoloso bordo che ben si raccorda con le linee innovative di questa berlina.

Eccellente la distribuzione dei pesi 50 e 50 che, grazie anche alla riduzione della massa complessiva, offre una dinamica di guida unica, esaltata dalle sospensioni McPerson a doppio snodo ed il MultiLink a 5 leve nel retrotreno; inoltre, le sospensioni M Sport e Adaptive M, abbinate a cerchi di grandi dimensioni, consentono un’esperienza di guida rara su altre vetture della categoria.La nuova serie 3 è un concentrato di tecnologia ed introduce con decisione alla guida autonoma, con una serie infinita di Adas, ma non si tralascia neppure l’attenzione al pedone, grazie alla funzione City Braking e Driving Assistant Professional, che assistono il pilota per evitare l’urto di ostacoli.

Un poco meno originale, ma estremamente tecnologica è l’assistente vocale intelligente, che risponde al pilota con la frase “Ehy BMW”, che chiaramente si ispira al recente dispositivo presente su altri brand concorrenti.

Sotto al cofano della berlina di Monaco, si possono scegliere il 320i a benzina 4 cilindri da  184cv ed il 330i con 258cv. Sarà disponibile anche il Diesel 318d a 4 cilindri da 150cv e 190cv. Non mancherà la versione xDrive ed, al vertice della gamma, si può contare sul 330d a 6 cilindri in linea da 265cv. Ovviamente non manca l’attenzione all’ecosostenibilità con 330e ibrida Plug-In che arriverà nel corso dell’estate 2019, stessa data in cui vedrà la luce anche la M 340i xDrive dotata del 6 cilindri a benzina da 374cv.

Autore dell'articolo:

Showcar