News

Seat el-Born, la prima elettrica della casa iberica

Una neonata anche per Seat, che si presenta al Salone di Ginevra con un prototipo cinque porte di una vettura 100% elettrica, la el-Born.

Pochi fronzoli per questa nuova vettura, che propone una linea pulita dalle forme morbide e levigate, a partire dal tetto a arco o il frontale dal cofano corto che non dispone di alcuna calandra, non avendo alcun motore a pistoni da raffreddare. Luci anteriori dalla caratteristica forma triangolare, ora forse più accentuata, mentre nel posteriore i fanali sono uniti dalla striscia a Led che ha visto la luce, per la prima volta, su Tarraco.

Gli interni riflettono la filosofia adottata negli esterni, con un look minimal e pulito, in assenza di pulsanti nella consolle centrale, che dispone solamente uno schermo capacitivo da 10″, e con un quadro strumenti 100% digitale. Originale anche l’assenza di una leva per il cambio, che fa sì che si possa disporre di più spazio a bordo.

Non scordiamoci il motore però, che, come già accennato, è totalmente elettrico e consente un’autonomia di ben 420 km in ciclo WLTP. Parliamo di un propulsore alimentato a batterie da 62 kW (ricaricabile dell’80% in 37 minuti) in grado di erogare ben 204cv, una potenza tale da consentire un’accelerazione da 0 a 100 in soli 7.2 secondi, veramente non male per un’elettrica.