News

Share Now car sharing: le novità della Fase 2

La Fase 2 dell’emergenza coronavirus, iniziata il 4 maggio con l’allentamento delle prime restrizioni ed entrata pienamente in operatività il 18 maggio (con la libera circolazione entro le Regioni) e il 3 giugno (con la liberà circolazione tra Regioni), ha coinciso con la ripartenza delle attività dei servizi di car sharing in Italia. Tra questi c’è Share Now, che proprio all’inizio dell’anno aveva completato le operazioni di fusione tra car2go e Drive Now per creare il primo operatore di car sharing a flusso libero in Italia e nel mondo.

VEICOLI SANIFICATI

Anche nei periodi più bui dell’emergenza sanitaria Share Now non si è mai fermata, garantendo ai propri clienti la disinfezione regolare dei veicoli a disposizione. La disinfezione con specifici prodotti avviene in aggiunta alla pulizia regolare che viene fatta alle vetture.

Oltre al nostro impegno come società conteremo sicuramente sull’aiuto dei nostri utenti a cui chiediamo di mettersi in sicurezza utilizzando a bordo delle nostre vetture tutti i dispositivi di auto-protezione necessari (mascherina e guanti o, in alternativa, utilizzo di gel idroalcolico per disinfettarsi le mani prima e dopo il noleggio) e mantenendo il distanziamento sociale come da indicazioni governative.

Andrea Leverano, Regional Operations Director South West di Share Now

NUOVE FORME DI NOLEGGIO

Venire incontro ai clienti significa anche premiare quelli più affezionati. Lo scorso maggio Share Now è stato il primo fornitore di car sharing a flusso libero ad introdurre un modello di abbonamento mensile che permette di ricevere uno sconto sulla tariffa al minuto del servizio: il Pass Share Now. Acquistando il Pass25 al prezzo promozionale di 19,99 euro al mese, i clienti avranno diritto al 25% di sconto sulla tariffa al minuto, che varia a seconda del modello di auto selezionato. Chi sceglierà il Pass50, al prezzo promozionale di 89,99 euro, risparmierà il 50% sul costo al minuto di ogni noleggio effettuato durante il mese in corso.

Le nuove esigenze di distanziamento sociale, unite ad una comprensibile diffidenza tra gli utenti nell’utilizzare delle auto condivise, ha spinto Share Now a proporre inoltre una formula di Car Sharing a Lungo Termine, al momento sotto forma di progetto pilota: i clienti Share Now che vorranno noleggiare un’auto della flotta per un periodo da 1 a 14 giorni potranno prenotarla in anticipo e farsela consegnare sotto casa. La prenotazione sarà possibile da 3 a 45 giorni prima, attraverso il modulo di prenotazione disponibile via app o sul sito. L’auto sarà consegnata a non più di 10 minuti a piedi dal punto di ritiro richiesto. Il pre-noleggio dell’auto per i viaggi a lungo termine verrà estesa nei prossimi mesi anche ad altre città.