News

Skoda Octavia 2020: dimensioni, tecnologia, motori (anche ibrida e metano) Video

La nuova Skoda Octavia è arrivata: ecco tutte le informazioni della nuova berlina di segmento C ceca. Skoda Octavia 2020, realizzata sull’evoluzione della piattaforma MQB (MQB Evo, la stessa della nuova Volkswagen Golf 8) viene rinnovata completamente nello stile e nella tecnologia, nonché nei motori, che per la prima volta sono anche mild-hybrid e ibridi plug-in. Senza dimenticare lo spazio e le soluzioni “Simply Clever” che hanno decretato il successo delle generazioni precedenti. 

SKODA OCTAVIA: UN SUCCESSO INDISCUSSO

La quarta generazione di Skoda Octavia – la quinta se si considera anche la prima prodotta nel 1959 – continua una storia di successo, fatta di 6,5 milioni di unità vendute negli ultimi 60 anni, che la rendono la best-seller indiscussa del marchio.

Ancora oggi, Octavia è l’auto più venduta di Skoda con più di 400.000 unità annue di media e la prima posizione nella classifica di vendita di paesi come Repubblica Ceca, Austria, Svizzera, Finlandia, Ungheria, Polonia, Serbia e Bielorussia. 

SKODA OCTAVIA 2020: DIMENSIONI E BAGAGLIAIO

Nuova Skoda Octavia, disponibile inizialmente in versione Wagon e successivamente in variante berlina, cresce nelle dimensioni esterne e interne, con 4.689 mm di lunghezza (+22 mm), 1.829 mm di larghezza (+15 mm) e 2.686 di passo. I cerchi sono più grandi, grazie ad una diagonale che arriva a 19 pollici, e i nuovi fari più sottili la rendono più imponente. Migliora anche il coefficiente aerodinamico: con 0,24 sulla berlina e 0,26 sulla Wagon, Octavia è una delle auto più aerodinamiche sul mercato.

Maggiore è la capacità del bagagliaio, che sulla versione Wagon di Skoda Octavia raggiunge i 640 litri di capacità minima (600 litri per la berlina). Più spazio anche per i passeggeri posteriori, che ora dispongono di 78 mm in più per le gambe. 

SKODA OCTAVIA 2020: COME CAMBIA, ESTERNI E INTERNI

Come anticipato dagli sketch diramati da Skoda la scorsa settimana, la nuova Skoda Octavia farà un balzo in avanti rispetto all’attuale prima di tutto per lo stile. Più larga e slanciata, con proporzioni da berlina coupé per la versione a 5 porte e un lunotto maggiormente inclinato per la variante Wagon, nuova Octavia evolverà il linguaggio stilistico di Skoda con gruppi ottici più sottili e spigolosi, sempre a LED e sempre ispirati ai cristalli di Boemia. Optional, per la prima volta sul modello, anche i fari LED Matrix anteriori, nonché gli indicatori di direzione dinamici e la funzione animata Coming/Leaving Home.

Tutti nuovi sono gli interni, snelliti nelle linee (con un design ispirato alla griglia frontale di Skoda) e semplificati grazie all’adozione di un cockpit digitale, composto da due display per la strumentazione e l’infotainment con diagonale massima di 10 pollici. Presente la strumentazione digitale Virtual Cockpit con quattro grafiche (Basic, Classic, Navigation e Driver Assistance Systems) e diverse opzioni per i contenuti, tra cui la possibilità di visualizzare la mappa del navigatore in contemporanea sia sulla strumentazione sia sul display centrale, con diversi livelli di zoom. Davanti al conducente debutta – prima volta su Skoda – l’head up display da 4,2 pollici Maxi DOT a 16 colori, proiettato direttamente sul parabrezza. 

Il display centrale touch, ad effetto tablet, ingloba i comandi del clima, che possono essere gestiti tramite scorciatoie alla base dello schermo (degli slider a sfioramento simili a quelli visti su Volkswagen ID.3 e Golf 8). Tra i contenuti, oltre ad Apple CarPlay e Android Auto wireless, si segnala la connessione a internet per lo streaming radio e TV, il navigatore connesso, un massimo di cinque porte USB-C e una presa da 230 V al posteriore. Anche il clima si evolve, con il Climatronic a 3 zone e la possibilità di ventilare (e massaggiare) i sedili anteriori, disponibili anche in versione sportiva con tessuto traspirante ThermoFlux. Inedito anche il volante, a due sole razze e dotato di comandi per il controllo di 14 diverse funzioni.

MOTORI SKODA OCTAVIA 2020: ANCHE IBRIDA E A METANO

La gamma motori di Skoda Octavia 2020 si arricchirà per la prima volta dell’inedita versione ibrida plug-in Skoda Octavia iV, caratterizzata da un motore 1.4 TSI turbo benzina e da un’unità elettrica coadiuvati da un cambio DSG a 6 rapporti. La potenza ammonta a 150 kW (204 CV), mentre l’autonomia massima in modalità elettrica arriva a 55 km grazie ad un pacco batterie agli ioni di litio da 13 kWh

A proposito di DSG, la nuova Octavia è la prima Skoda ad adottare il nuovo selettore shift-by-wire, compatto e ad azionamento elettronico anziché meccanico. La gamma motori comprenderà ancora una volta la variante a metano Skoda Octavia G-TEC, equipaggiata con il motore 1.5 TGI Evo da 130 CV, tre serbatoi da 17,7 kg totali e un piccolo serbatoio di benzina da 9 litri. Il cambio, in questo caso, è il DSG a 7 rapporti oppure il manuale a 6 marce, mentre l’autonomia massima raggiungibile a metano è di 523 km.

Per quanto riguarda i motori tradizionali, Skoda Octavia dà il benvenuto al mild-hybrid a 48 V sui motori a benzina 1.0 TSI 3 cilindri da 110 CV e 1.5 TSI 4 cilindri da 150 CV. In sostanza, un piccolo generatore/starter azionato a cinghia recupera l’energia in frenata e rilascio, la conserva in un pacco batterie e la restituisce per migliorare la risposta del motore termico e ridurre consumi e vibrazioni. Di serie con il mild-hybrid il cambio DSG a 7 rapporti, mentre il manuale sarà disponibile senza mild-hybrid. 

Al vertice della gamma benzina troviamo il 2.0 TSI da 200 CV, abbinato alla trazione integrale e al cambio DSG a 7 rapporti. Il nuovo manuale a 6 rapporti sarà disponibile come alternativa anche con il 2.0 TDI EVO da 115 e 150 CV, due motori Euro 6D in grado di emettere fino all’80 in meno di NOx rispetto ai precedenti modelli grazie all’adozione di due catalizzatori in serie. Presente anche una variante da 200 CV. Le versioni più potenti saranno abbinabili alla trazione integrale come optional. Il top di gamma sarà è costituito dalle versioni sportive ibride plug-in di Skoda Octavia RS iV.

SKODA OCTAVIA 2020: ADAS E TECNOLOGIA PER LA GUIDA

La quarta generazione di Octavia porta al debutto i sistemi Collision Avoidance Assist (impedisce di investire un pedone/ciclista o colpire un ostacolo effettuando una manovra evasiva di emergenza) ed Exit Warning (avvisa il conducente se sta arrivando un veicolo o un ciclista non visibile dall’angolo cieco quando sta per uscire dall’auto). Presente anche l’Hands-on Detect: l’auto riconosce se il conducente non sta tenendo le mani sul volante, e dopo alcuni avvisi attiva l’Emergency Assist che arresta la vettura.

Il telaio adattivo Dynamic Chassis Control è un’altra novità di Octavia 2020, con controllo elettronico delle sospensioni con modalità anche adattiva. Se dotata di questo optional, Octavia riduce l’altezza da terra di 10 mm, ma sono comunque disponibili due opzioni ulteriori: sospensioni sportive ribassate di 15 mm oppure Rough Road (rialzate di 15 mm). 

LE NOVITÀ SIMPLY CLEVER

Anche il comfort di marcia e le soluzioni intelligenti Simply Clever vengono aggiornati su nuova Skoda Octavia. Il pacchetto Sleep si rivolge a chi è solito schiacciare un pisolino: equipaggia infatti i sedili posteriori di due poggiatesta più grandi e confortevoli, nonché di una coperta.

Il vano bagagli è ora disponibile con un nuovo kit di reti e con il nuovo tendalino che si avvolge e riavvolge elettricamente quando si apre e chiude il portellone (elettrico). Non mancano vani a scomparsa sotto al pianale di carico, nonché le tasche per gli smartphone dietro ai sedili anteriori. E ancora: raschietto per il ghiaccio, dosatore per il liquido lavavetri, e il nuovo dosatore per l’AdBlue.

SKODA OCTAVIA: DATA DI USCITA E FUTURO DELLA GAMMA

La nuova Skoda Octavia 2020 arriverà in Italia a maggio 2020. Inizialmente, la gamma sarà composta dagli allestimenti Active, Ambition e Style, a cui si aggiungeranno alla fine del 2020 la versione “crossover” Skoda Octavia Scout e la sportiva Skoda Octavia RS

Skoda Octavia 2020: prezzi, versioni e configuratore