News

Škoda Superb: l’ammiraglia boema si rinnova

Škoda presenta al mondo delle quattro ruote la nuova Superb, rivisitata sia nel design che nella tecnologia, disponibile anche nella versione top di gamma SCOUT e, successivamente, verrà introdotto il primo modello plug-in che andrà sotto il nome di Škoda Superb iV. Škoda si reinventa grazie a due grandi novità: il motore diesel EVO e, per la prima volta, i fari FULL LED matrix, ma senza nulla togliere ad altre innovazioni riguardati l’estetica, il comfort e i supporti elettronici di bordo.

Per quanto riguarda il restyling, Škoda dedica alla nuova Superb un look più distintivo, dinamico e off-road concedendosi anche una “chicca”, grazie al lettering al posteriore che proietta il logo della casa boema al suolo. Per questo modello Škoda sorprende con le dimensioni regalando alla sua beniamina qualche millimetro in più per passo, lunghezza e anche in altezza (rispettivamente: 2.841mm, 1.864mm e 1.469mm per Superb mentre misura 1.477mm l’altezza della versione Wagon). Persino la lunghezza ha subito modifiche arrivando a misurare 4.869mm per Superb e 4.862mm per Superb Wagon. La presenza dominante del veicolo è favorita dal nuovo design accattivante del paraurti e dei parafanghi nonché della calandra, più grande e disegnata per essere in armonia con il paraurti. Viene ridefinito anche il listello, cromato e raccolto, partecipa alla mise tutta nuova di Škoda che chiude l’upgrade con i cerchi in lega disponibili in 18” e 19” pollici, in versione Aero design in coppia con due verniciature: Nero Crystal e Blu Race.

Per quanto riguarda il top di gamma, invece, il look off-road è garantito dal pacchetto “Rough Roads” che regala 15mm in più alla vettura in coordinato con cerchi in lega da 19” (o 18”). I paraurti sono irrobustiti e poi abbelliti da un perfetto sottoscocca in alluminio e il tutto è condito con calandra a doppie lamelle nere e cornice cromata. A scelta si può optare per gli specchietti in alluminio o ton sur ton con la vettura, che peraltro si presenta in un magnetico Tangerine Orange.Gli interni sono molto eleganti e sportivi con sedili rivestiti in Alcantara e dettagli cromati. All’interno l’abitacolo è spazioso e accogliente e si adatta alle esigenze di tutti grazie ad alcune aggiunte come la presenza di porte USB anteriori e posteriori, piani di carico e presa da 230volt, senza dimentica che io poggiatesta diventa un comodo supporto per tablet. Tutti i modelli presentano la funzione per il portellone del bagagliaio elettrica Grazie alla quale l’apertura è facilitata. L’infotainment di bordo stupisce con la possibilità di scegliere tra tre sistemi e touchscreen da 8”. L’accesso ad internet è migliorato grazie alla connessione WLAN e l’introduzione di sistemi di assistenza al conducente come Virtual Cockpit, Servizi online di ŠKODA Connect e funzione di navigazione Amundsen.

Migliora la sicurezza per Škoda con sistemi come Cruise Control Adattivo con funzione predittiva e Front Assist di serie. Altri sistemi come Emergency Assist per strade a più corsie, side assist e Travel Assist con rilevatore di limiti di velocità e segnali assistono il conducente sia nel brevi, ma soprattutto nei lunghi viaggi migliorando l’accessibilità di guida.

Il motore dell’ammiraglia è il primo propulsore Diesel della generazione EVO 2.0 TDI da 150 CV (110 kW), peso ridotto ed emissioni di CO2 contenute. Le motorizzazioni disponibili sono sette, in combinazione con varie caratteristiche del cambio e tre differenti dinamiche d’assetto. La trazione integrale è disponibile a richiesta sul Diesel top di gamma, invece è di serie per la versione a benzina. Per la ŠKODA SUPERB SCOUT  esclusivamente trazione integrale. Perché il nuovo motore Diesel EVO fosse davvero innovativo sono state apportante modifiche soprattutto per quanto riguarda il sistema di iniezione e della gestione termica.

Altra novità Škoda è rappresentata dai gruppi ottimi che montano fari Full Led Matrix in grado di evitare l’abbagliamento anche con gli abbaglianti in funzione grazie ai coni di luce controllabili singolarmente . Integrate sono le funzioni Coming home/Leaving home e frecce direzionali direttamente dentro i gruppi ottici posteriori. La vera svolta è che anche i fari diventano adattivi, per migliorare la visibilità e la sicurezza. Infatti grazie a delle specifiche modalità, i fari si adattano alle condizioni meteorologiche e di strada o luogo, un LED aggiuntivo garantisce la luce di svolta e i fendinebbia integrano le luci di svolta utilizzando quattro fonti luminose di serie.

Di già nel 2017 Škoda aveva battuto il record del milione di vetture prodotte per la terza generazione, ma ora che è ancora più dinamica e accattivante grandi cose attendono il futuro della casa boema.

Monia Mazzarone

Autore dell'articolo:

Showcar