Test Drive

Subaru XV e-BOXER: prova su strada del SUV mild hybrid con trazione integrale

Ci sono poche certezze nel mondo automobilistico: una di quelle è la presenza della trazione integrale su una Subaru, anche su un crossover compatto come XV. Che oggi si adegua ai tempi che corrono e accoglie in gamma lo stesso sistema mild hybrid già provato alla fine del 2019 su Subaru Forester. Scopriamo come funziona questo sistema e come va su strada il nuovo Subaru XV e-BOXER.

DESIGN

Per l’occasione, XV riceve qualche piccolo aggiornamento estetico: dal disegno rivisto della calandra anteriore esagonale agli alloggiamenti dei fendinebbia, ora impreziositi da una nuova cornice verniciata in grigio.

Dietro troviamo invece maggiori cromature e il nuovo badge e-BOXER. Esclusiva della versione e-BOXER è la nuova tinta Lagoon Blue, che vedete nelle immagini qui sotto.

DIMENSIONI, ABITABILITÀ E BAGAGLIAIO

Non cambiano, rispetto al modello che abbiamo provato nel 2018 sul canale, le dimensioni di Subaru XV e-BOXER: con 4.465 mm di lunghezza x 1.800 mm di larghezza x 1.600 mm di altezza. Un dettaglio che denota la particolare sensibilità di Subaru per il fuoristrada è l’altezza da terra di 220 mm, ma anche gli angoli caratteristici: 18° quello d’attacco, 28,6 quello di uscita e 21,5 quello di dosso.

L’abitabilità è buona sia davanti sia dietro. Qui mancano le bocchette di aerazione e il divano è sagomato per accogliere due adulti, anche più alti della media. Il terzo, invece, deve fare i conti con il tunnel centrale piuttosto pronunciato e una seduta più corta e rigida. Presente un bracciolo con portabicchieri. Il bagagliaio mantiene la capacità minima di 345 litri, la stessa delle versioni a benzina e raggiunge i 1.193 litri abbattendo lo schienale. Il pacco batterie toglie spazio solamente al doppio fondo/ruota di scorta, per un totale di 100 litri in meno.

INTERNI E INFOTAINMENT

Poche le sorprese all’interno: i grandi passi avanti fatti a suo tempo in termini di qualità percepita rendono ancora oggi attuale la plancia di XV, con un disegno moderno e tanti materiali di buon livello ben accostati tra loro: tra questi spiccano i rivestimenti dei sedili con cuciture arancioni, esclusivi della versione e-BOXER. Al centro della plancia spicca il display con trattamento lucido del sistema di infotainment, un impianto completo di navigatore, Apple CarPlay e Android Auto e applicazioni connesse che sfruttano la connettività dello smartphone.

Davanti al conducente abbiamo una strumentazione analogica con un piccolo display a colori al centro, commutabile con diverse schermate. Il volante è ricco di comandi: ci vuole qualche km per riuscire a memorizzare tutte le funzioni.

Nella parte alta della plancia troviamo un secondo display da 6 pollici, sempre a colori e ad alta risoluzione, che mette in evidenza, in una posizione che impedisce al conducente di distrarsi, il computer di bordo, le info sul fuoristrada e soprattutto i flussi del sistema ibrido. E visto che è proprio questa la grande novità di Subaru XV 2020, direi che è giunta l’ora di metterci al volante e scoprire come va su strada.

MOTORE E SISTEMA IBRIDO: COME VA SU STRADA

Il sistema e-BOXER Subaru, realizzato sull’architettura modulare Sybaru Global Platform, combina il leggendario motore Boxer Subaru (con 4 cilindri contrapposti, 150 CV di potenza e 194 Nm di coppia a 4.000 giri/min) con un motore elettrico da 16,7 CV (12,3 kW) e 66 Nm di coppia, integrato nella trasmissione Lineartronic.

Il motore elettrico è alimentato da un pacco batterie agli ioni di litio da 0,6 kWh disposto sopra l’asse posteriore, per un bilanciamento dei pesi ottimale tra parte elettrica e parte termica. Il sistema prevede diverse modalità di guida:

  • EV Driving: il solo motore elettrico sospinge la vettura (fino a 40 km/h e per un massimo di 1,6 km)
  • Motor Assist Driving: guida combinata benzina ed elettrico
  • Engine Driving: guida solo benzina

L’intelligenza del sistema è tarata per garantire l’efficienza complessiva, riducendo consumi di carburante ed emissioni. e-BOXER regola dunque il rapporto di utilizzo tra il motore a iniezione diretta e l’unità elettrica, per adattarsi alle diverse condizioni di guida. Il pacco batterie si ricarica nelle fasi di rilascio e in tutte le condizioni in cui il motore termico è in funzione, con una ricarica maggiore in discesa e in frenata.

A rendere impercettibili le transizioni tra funzionamento termico ed elettrico ci pensa la trasmissione Lineartronic, un cambio a variazione continua che garantisce una guida fluida e una maggiore efficienza complessiva. I consumi dichiarati per Subaru XV e-BOXER, secondo il realistico ciclo WLTP, sono di 7,9 l/100 km, un valore che nel corso della nostra prima breve prova (50 km articolati tra fuoristrada e tortuose strade in salita) non abbiamo replicato ma che, alla luce dei buoni consumi medi registrati da Subaru Forester e-BOXER, possono far ben sperare chi guiderà questa vettura con un utilizzo “standard”.

Buone le prestazioni: l’accelerazione accelerazione 0-100 km/h viene coperta in 10,7 secondi, mentre la velocità massima è di 193 km/h. Il peso della vettura, tenendo conto del sistema ibrido (che da solo pesa 110 kg) e della trazione integrale, vede l’ago della bilancia fermarsi a 1.553 kg. Ma ad essere – come sempre – ben studiata è la distribuzione delle masse: su XV si ha circa il 60% davanti e il 40% dietro, e il merito va anche all’intelligente disposizione del powertrain ibrido, con il motore elettrico davanti e la batteria in corrispondenza dell’asse posteriore.

Il risultato? Subaru XV è divertente da guidare, grazie al baricentro basso per essere un crossover con un’altezza da terra di 22 cm. Il rollio è solo leggermente avvertibile quando si forza l’andatura, mentre lo sterzo è preciso seppur leggero. Le sospensioni, nonostante le sollecitazioni meccaniche notevoli dovute all’utilizzo in fuoristrada, non hanno mostrato alcun segno di “cedimento” e nessuno scricchiolio da “fuoristrada”, garantendo sempre e comunque un ottimo assorbimento e un’esemplare capacità di smorzare avvallamenti e asperità dell’asfalto. Il tutto si amalgama con un’insonorizzazione davvero ben curata, che tuttavia ben poco può rispetto alla rumorosità del motore su di giri: una situazione che, complice il cambio a variazione continua, si verifica ogni volta si preme con decisione sull’acceleratore. Il nostro consiglio è quello di non cercare le prestazioni in Subaru XV e-BOXER, quanto piuttosto sfruttare la coppia aggiuntiva del motore elettrico, accelerando con un filo di gas. Se volete, le palette dietro al volante possono aiutarvi a simulare 7 rapporti del cambio: utile in discesa per aumentare il freno motore.

SUBARU XV E-BOXER: COME VA IN FUORISTRADA

Subaru XV sarà anche ibrido, ma non tradisce le proprie origini di crossover tuttofare: ecco, dunque, che non manca la trazione integrale permanente Symmetrical AWD, schema meccanico che rappresenta la firma tecnica dei veicoli della Casa delle Pleiadi. Messo alla prova su un percorso ricco di avallamenti, pendenze impegnative e fondi sdrucciolevoli, il sistema AWD di Subaru XV è riuscito a garantire sicurezza e precisione di guida in tutte le condizioni, con una gestione specifica del differenziale e del controllo di trazione che varia in base alla modalità di guida standard o alla X-MODE. Quest’ultimo, anche sfruttando il freno motore della parte elettrica, gestisce l’erogazione della coppia sui fondi a bassa aderenza, che siano ghiacciati o infangati.

ADAS

Il pacchetto di assitenza alla guida di nuovo Subaru XV e-BOXER offre il meglio della tecnologia EyeSight, che si basa su diversi sensori tra cui le due telecamere poste nella parte superiore del parabrezza. Presenti frenata automatica, cruise control adattivo, controllo dell’angolo cieco con frenata anche posteriore e mantenimento della corsia attivo, che però non centra la corsia ma si limita ad impedire che il veicolo oltrepassi le linee di demarcazione.

PREZZI E DOTAZIONE SUBARU XV E-BOXER

Come da tradizione Subaru, la dotazione di XV è già piuttosto ricca fin dall’allestimento base Style, che parte da 32.500 euro: standard sono i fari a LED, l’infotainment da 8 pollici con Apple CarPlay e Android Auto, i cerchi da 18 pollici, cruise adattivo, frenata automatica, riconoscimento vocal per climatizzatore, 4 porte USB e telecamera posteriore. Si sale a 34.000 euro per la Style Navi, che aggiunge tutti i sistemi ADAS, il navigatore, gli abbaglianti automatici e l’accesso keyless con avviamento a pulsante. Il top di gamma Premium, quello della nostra prova, aggiunge tetto panoramico apribile e sedili in pelle con sedile di guida regolabile elettricamente in 8 posizioni, ad un prezzo di 36.500 euro.

La vettura è già ordinabile, con disponibilità a partire da febbraio: il primo porte aperte presso i concessionari è previsto proprio per il 1° febbraio.

LISTINO PREZZI SUBARU XV

Che ne pensate del nuovo Subaru XV e-BOXER? Fatecelo sapere nei commenti sotto al video di YouTube! E non dimenticatevi di seguirci anche sui nostri canali social, su Facebook e Instagram, di scriverci via SMS o Whatsapp al numero 3515680441 per qualsiasi domanda e di non perdervi le puntate di ShowcarTV in tutta Italia.