Elettrico & Tech

Tesla Model Y: la versione europea sarà prodotta nella Gigafactory di Berlino

Tesla Model Y: passaporto tedesco per le versioni europee. Il primo SUV di medie dimensioni di Tesla, prodotto a partire dallo scorso gennaio nello stabilimento californiano di Fremont, arriverà anche in Europa e in Italia, ma solo a partire dalla primavera del 2021. Inizialmente si pensava che il divario temporale di oltre un anno tra la commercializzazione in Nord America e quella nel resto del mondo dipendesse dalla capacità produttiva del marchio americano, motivo per cui nel 2019 è stato inaugurato un secondo sito produttivo (la Gigafactory cinese di Shanghai) e annunciata la costruzione di un terzo (la Gigafactory europea nei pressi di Berlino).

Il motivo sta proprio qui: la Casa di Palo Alto attenderà che sia costruita la Giga Berlin per destinare le linee produttive del nuovo stabilimento (che includerà anche un centro di design) alla produzione delle versioni europee del crossover. La notizia arriva, come spesso accade, da un tweet di Elon Musk. Alla domanda postagli da un follower sulle date previste per l’arrivo di Tesla Model Y in Svizzera, il fondatore del marchio elettrico risponde che ci vorrà circa un anno. La notizia, però, è un’altra: gli esemplari per la Svizzera (e dunque, presumibilmente, anche per gli altri Paesi del Vecchio Continente) saranno prodotti nella Giga Berlin.

Le tempistiche per l’arrivo di Tesla Model Y in Europa e in Italia sembrano dunque confermate rispetto all’annuncio fatto nel 2019 al momento della presentazione. Nell’attesa, vi rimandiamo all’articolo completo con tutte le informazioni su Tesla Model Y.